Sci di fondo | 04 maggio 2021

Sci di Fondo - I tecnici norvegesi allontanano le polemiche per l'esclusione di Haga

Il mancato inserimento di Ragnhild Haga all'interno della squadra elite norvegese sta facendo molto discutere

Sci di Fondo - I tecnici norvegesi allontanano le polemiche per l'esclusione di Haga

L'esclusione dalla nazionale norvegese di un'atleta importante come Ragnhild Haga sta facendo ancora molto discutere. Anche nel corso della conferenza stampa di presentazione delle squadre per la stagione 2021/22, tante sono state le domande alle quali l'allenatore Ole Morten Iversen ha dovuto rispondere, riguardanti la campionessa olimpica della 10km di Pyeonchang.

L'allenatore ha così spiegato la scelta ai media: «Quest'anno abbiamo assegnato meno posti alle atlete distance rispetto allo scorso anno ed è quindi rimasta fuori lei. Era molto delusa. I suoi risultati sono stati buoni, ma avevamo solo dodici nomi da poter inserire, non c'era posto per tutte. Abbiamo scelto di dare la priorità alle atlete sprint ed è andata così. Per me non è stata una conversazione piacevole con lei, ma alla fine l'ha presa molto bene. Sono impressionato dal modo in cui l'ha gestita».

Il direttore agonistico Espen Bjervig ha aggiunto: «Queste sono le rose, la cui definizione ha coinvolto tante persone e dietro di esse ci sono criteri completamente oggettivi».

Ad alimentare la polemica era stata in qualche modo la stessa Haga, dichiarando a NRK che forse dietro la sua esclusione c'erano anche alcune osservazioni ad allenatori e dirigenti che lei stessa aveva fatto: «Forse per loro è stato più semplice mettermi da parte» aveva affermato.
Su questo argomento, però, la smentita di Iversen è stata categorica: «Posso negare che le cose di cui discutiamo internamente vengano utilizzate nel processo di formazione delle squadre. Abbiamo una squadra "frizzante" in cui abbiamo un dialogo aperto e discutiamo di varie cose»

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: