Sci di fondo | 23 maggio 2021

Sci di Fondo - Dopo nove anni, Stefano Corradini non è più allenatore del Comitato Trentino

Corradini ha contribuito alla crescita di tanti giovani fondisti trentini, portandoli ad ottenere ottimi risultati in ambito nazionale ed internazionale

Sci di Fondo - Dopo nove anni, Stefano Corradini non è più allenatore del Comitato Trentino

Per gli appassionati di biathlon è il marito della regina azzurra Dorothea Wierer, due volte vincitrice della classifica generale della Coppa del Mondo e tre volte campionessa Mondiali. Nel panorama dello sci di fondo, però, Stefano Corradini è soprattutto uno stimatissimo allenatore, capace nel corso degli anni di far crescere tanti giovani del Comitato Trentino.

Per nove anni allenatore della squadra di sci di fondo del Comitato Trentino e da sette responsabile, Corradini si è diviso tra il lavoro in Finanza e la guida dei giovani fondisti trentini, facendo tanti sacrifici ma ricevendo tanta soddisfazione in cambio, grazie ai risultati di assoluto rilievo da parte dei suoi atleti. Non a caso, ben due dei cinque azzurri della Squadra A di quest’anno sono stati suoi allievi nel comitato, Simone Daprà e Paolo Ventura, oppure Nicole Monsorno, capace di esordire ancora juniores in Coppa del Mondo. Ma anche tanti altri giovani, che negli ultimi anni hanno regalato all’Italia successi a livello giovanile, sono passati sotto la sua guida, alcuni anche grazie a sue importanti intuizioni, come Fabio Longo, bronzo in staffetta ai Mondiali Juniores dello scorso anno assieme ad un altro trentino, Alessandro Chiocchetti. Anche nel precedente Mondiali Juniores contribuì al bronzo in staffetta un altro trentino, Giovanni Ticcò. Ma la lista dei nomi sarebbe lunga, tra i due Dellagiacoma, Giacomo Gabrielli, Ilenia Defrancesco, Matteo Ferrari, Riccardo Bernardi, Davide Facchini o quell’Ivan Mariani che nell’ultima stagione è stato impressionante, e tanti altri.

Dopo le tante soddisfazioni avute dai suoi giovani, Stefano Corradini ha deciso di mettere fine alla sua avventura da allenatore responsabile della squadra sci di fondo del Comitato Trentino, ruolo che l’ha portato anche ad assumersi per alcune stagioni la responsabilità di coordinare anche il gruppo Atleti di Interesse Nazionali.  
Contattato da Fondo Italia, Stefano Corradini non ha parlato delle motivazioni che l’hanno spinto a lasciare la guida della squadra trentina, ma ha voluto soltanto dire grazie a coloro con cui ha condiviso questa avventura: «Voglio soltanto ringraziare tutti gli atleti che ho allenato per avermi trasmesso tante emozioni in questi anni. Non penso che il mio sia un addio allo sci di fondo, ma soltanto un arrivederci».

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: