Sci di fondo | 01 giugno 2021

FIS: "Non vi sarà alcun divieto all'utilizzo del fluoro nella stagione 2021/22"

Il gruppo di lavoro della FIS ha suggerito di rinviare il divieto all'utilizzo del fluoro, dal momento che lo strumento di controllo non è ancora affidabile al cento per cento

FIS: "Non vi sarà alcun divieto all'utilizzo del fluoro nella stagione 2021/22"

Non vi sarà alcun divieto all'utilizzo dei prodotti fluorurati nella stagione 2021/22. È quanto ha suggerito il gruppo di lavoro della FIS che in questi mesi ha lavorato sull'introduzione del divieto al fluoro nelle competizioni invernali. In una riunione che si è svolta nel primo pomeriggio, si è tenuto conto dei problemi mostrati in questi mesi dallo strumento di controllo in occasione dei numerosi test effettuati.

Come avevamo riferito in diverse occasioni, i test che si sono svolti negli ultimi mesi, avevano confermato alcuni passi avanti del macchinario, piuttosto preciso in laboratorio ma meno sul campo, dove si svolgerebbero effettivamente i controlli. Insomma, dei notevoli miglioramenti vi sono stati, ma troppo pochi per poter introdurre un divieto nella stagione olimpica. Tutto rinviato al 2022/23, quando inizierà un nuovo ciclo olimpico.

Questo quanto comunicato dalla FIS dopo il Consiglio odierno: «L'implementazione completa di un Fluorine Tracker che rileverà istantaneamente la presenza di prodotti contenti fluoro sugli sci sarà rinviata a dopo la stagione 2021/2022. Nella stagione successiva, il dispositivo sarà ulteriormente testato nel processo di implementazione reale durante la stagione agonistica, senza penalizzazioni. Purtroppo non è stato possibile testare durante la scorsa stagione a causa della situazione pandemica. Le relazioni sulle prossime fasi dello sviluppo saranno preparate per il Consiglio FIS per l'autunno 2021. FIS mantiene il suo impegno nello sviluppo di un metodo di prova affidabile che garantisca l'integrità delle sue competizioni».

 

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: