Skiroll | 01 giugno 2021

Skiroll - Il 19 giugno torna il Trofeo Body Evidence: gara in skating

L'evento anticiperà la competizione in programma poi il 24 ottobre, quando si gareggerà invece in tecnica classica

Foto di Flavio Becchis

Foto di Flavio Becchis

Dopo un anno di stop, causa Covid-19, ritorna a inizio estate il Trofeo Body Evidence di skiroll, manifestazione promozionale organizzata dallo Ski Team Body Evidence in sinergia con Rcs e Less (aziende produttrici di materiale per la disciplina e per lo sci di fondo), Emax, Omstrip e Sci club Orsago,

L’appuntamento è per il pomeriggio di sabato 19 giugno a Castello Roganzuolo, in comune di San Fior, provincia di Treviso. Teatro di gara sarà il tradizionale circuito vallonato di 2.5 chilometri sul quale gli atleti si sfideranno in tecnica libera e con partenza a cronometro ogni 30”. Tracciato impegnativo, quello trevigiano, sul quale negli anni scorsi hanno gareggiato alcuni tra i più bei nomi dello sci di fondo e dello skiroll italiani. La manifestazione, che si svolgerà nel massimo rispetto delle normative anticovid, è aperta a tutte le categorie e prenderà il via alle 16.
 
Ski Team Body Evidence è già al lavoro anche per l’altro evento dedicato allo skiroll, il Trofeo Body Evidence di skiroll, in tecnica classica, che si svolge a Mezzomonte, in provincia di Pordenone e che si è svolto, costituendo un unicum a livello italiano per quanto riguarda la specialità, anche lo scorso anno. L’appuntamento, per questo 2021, è fissato per domenica 24 ottobre.
 
Novità importante di quest’anno è che le due manifestazioni daranno vita a una speciale classifica combinata, la Combinata Rcs, che metterà in palio materiale tecnico offerto da Rcs (www.rcscarbonio.com) per un montepremi complessivo di 2 mila euro.
 
«Lo scorso anno siamo riusciti a proporre solamente uno dei nostri due eventi, per questo 2021 l’auspicio è di poter allestire entrambe le manifestazioni» sottolineano Denis Armellin e Alessandro Bolzan, coordinatori dello staff organizzativo. «Siamo convinti che, nel rispetto delle normative, occorra far ripartire lo sport: noi ci siamo ci auguriamo che entrambe le nostre manifestazioni, quest’anno legate ancor di più grazie alla speciale combinata, possano trovare il gradimento degli atleti di vertici e degli amatori che per negli anni scorsi ci hanno sempre premiato».

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche: