Sci di fondo | 09 giugno 2021

Sci di Fondo - Fossesholm e Krüger sbancano l'Holmenkollen Ski Show

La 2001 è stata autrice di una prestazione superlativa, riuscendo a resistere al tentativo di rimonta guidato da Johaug; Krüger ha conquistato il successo con una comoda fuga, facilitata dalla caduta di Nyenget

Sci di Fondo - Fossesholm e Krüger sbancano l'Holmenkollen Ski Show

Nonostante le assenze, non è mancato lo spettacolo nella kermesse di sci di fondo dell’Holmenkollen Ski Show, nel quale sono arrivati i successi di Helene Marie Fossesholm e di Simen Hegstad Krüger, entrambi capaci nell’inseguimento di confermare il primo posto ottenuto già nel prologo.

Fossesholm aveva fatto registrare il miglior tempo nella 4,3 km in skating con partenza ad intervalli, dando un distacco di 5”5 su Haga e 6”3 su Tiril Udnes Weng. Therese Johaug, che aveva abbandonato anticipatamente il precedente raduno perché non si sentiva al meglio, aveva chiuso quarta a 14”1, di un soffio davanti a Heidi Weng. Nell’inseguimento, proprio Johaug è andata a tutta fin dal primo metro, ma Fossesholm ha deciso di provare a sfruttare il vantaggio accumulato nel prologo, andando da sola per i 6,3 km in skating di gara. Alle spalle della 2001 si è quindi creato un sestetto all’inseguimento, che in gruppo ha costantemente guadagnato su Fossesholm, bravissima però a non voltarsi mai indietro e fare praticamente una lunga qualificazione di 6,3 km dando l'impressione di premere sempre al massimo sull'acceleratore. Nel finale, alle spalle di Fossesholm, Johaug ha mollato, Tiril Udnes Weng ha cercato negli ultimi cinquecento metri di agganciare la giovane, ma era ormai troppo tardi per recuperare su Fossesholm, bravissima a imporsi tagliando il traguardo come al solito spremuta al cento per cento. Terza un’ottima Haga, che ha voluto lanciare un messaggio a chi con troppa facilità l’ha esclusa.

Meno emozionante la gara maschile, nella quale Krüger ha vinto comodamente dopo aver chiuso già in testa il prologo di 6,3 km, mettendosi alle spalle Nyenget e Golberg. Nell’inseguimento il fondista del Lyn Ski ha trovato in Nyenget un ottimo compagno di fuga, così i due si sono aiutati prendendo il largo sulla concorrenza. Nel corso del quarto giro la svolta della gara, quando Nyenget ha perso l’equilibrio in una curva a destra all’inizio della discesa, finendo a terra e concludendo la sua scivolata contro le barriere. Per lui varie escoriazioni ma niente di grave, fortunatamente. Così Krüger si è trovato da solo in vetta e negli ultimi due giri si è goduto la passerella.
Alle sue spalle un gruppone di dieci atleti, arrivati a giocarsi il podio in una lunga volata che ha premiato Thomas Helland Larsen, bravo a mettersi alle spalle Harald Østberg Amundsen.  

CLASSIFICA FEMMINILE TOP 10

1ª H.M. Fossesholm 16’43”3
2ª T.U. Weng +0.5
3ª R. Haga +0.8
4ª S.O. Slind +0.9
5ª E.R. Johnsen +1.4
6ª H. Weng 2.1
7ª. T. Johaug +2.7
8ª M.S. Myhrvold +1’12.4
9ª A. Svendsen +1’12.6
10ª K.A. Fosnæs +1’12.7

CLASSIFICA MASCHILE TOP 10

1° S.H. Krüger 22’52.0
2° T.H. Larsen +17.5
3° H.Ø. Amundsen +18.7
4° E. Kvisle +19.0
5° A.A. Korsæth +20.0
6° P.F. Kristoffersen +20.8
7° J. R. S. Hope +22.2
8° P. Golberg +22.7
9° H.C. Holund +23.1
10° D. Stock +23.9

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: