Biathlon | 12 giugno 2021

Anticipato il City Biathlon di Wiesbaden: si svolgerà il 15 agosto e ci saranno atleti italiani

Gli organizzatori hanno annunciato che l'evento sarà anticipato di una settimana per avere tutti i big al via, sottolineando la presenza di italiani, norvegesi, tedeschi e francesi; in programma anche una gara juniores

Anticipato il City Biathlon di Wiesbaden: si svolgerà il 15 agosto e ci saranno atleti italiani

Dopo essere stato spostato addirittura a settembre lo scorso anno, a causa degli effetti della pandemia di covid-19, il City Biathlon di Wiesbaden ha cambiato il proprio programma originale anche quest’anno, ma anticipando la data rispetto a quella annunciata la scorsa primavera.

L’evento, inizialmente previsto per il 22 agosto, è stato infatti anticipato al 15 agosto. L’annuncio è stato dato dagli organizzatori, che hanno motivato la scelta con il desiderio di aver il miglior campo partenti possibile. Nella seconda metà di agosto, infatti, tante squadre andranno in raduno in quota nella preparazione per la stagione olimpica, così la terza domenica del mese tanti avrebbero dovuto saltare la kermesse. Gli organizzatori invece vogliono tutti i migliori, come hanno sottolineato nel loro comunicato stampa: «I migliori atleti provenienti da Germania, Norvegia, Francia, Italia e numerose altre nazioni arriveranno nella capitale dell’Assia e verificheranno la loro forma in una mass start sugli skiroll».

Gli organizzatori stanno cercando di pianificare un evento aperto al pubblico. Un numero ridotto di spettatori potrà assistere alle gare, dopo aver effettuato un test rapido o con l’attestato di avvenuta vaccinazione o convalescenza. Soltanto nelle prossime settimane verrà deciso il numero di tifosi presenti. Le prevendite partiranno all’inizio di luglio sul sito dell’evento.

Oltre alla presenza dei migliori biatleti della Coppa del Mondo, quest’anno vi sarà la gustosa novità di una gara internazionale riservata agli atleti delle categorie juniores, aperta a tutta Europa. Chissà se al via vedremo quindi anche alcuni azzurri, visti i tanti giovani di talento nelle nazionali italiane. Ricordiamo che lo scorso anno Lukas Hofer e Dorothea Wierer, invitati all’evento, dovettero rinunciare a causa della decisione della FISI di non permettere ad alcun atleta italiano di gareggiare all’estero. Difficile non immaginarli al via quest'anno.

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: