Skiroll | 14 giugno 2021

Skiroll - Emanuele Becchis festeggia il ritorno con un doppio successo: "È stato bello, avevo bisogno di gareggiare"

Il cuneese dello Sci Club Entracque Alpi Marittime si è imposto sia nella sprint di Coppa Italia ad Amatrice che nella mass start dei Campionati Italiani a Rieti: "Ora proseguiamo gli allenamenti in vista della Coppa del Mondo"

Foto Credit: Flavio Becchis

Foto Credit: Flavio Becchis

Il ritorno alle competizioni non poteva essere migliore per Emanuele Becchis. Lo skirollista e fondista cuneese ha sofferto tanto nel non poter gareggiare per un anno intero, prima vedendo saltare le competizioni sugli skiroll, poi le super sprint di sci di fondo, che lo avevano visto grande protagonista nella stagione 2019/20.
Nel frattempo Becchis ha cambiato sci club, passando allo Sci Club Entracque Alpi Marittime, dove allena anche i giovani fondisti di uno dei team più vincenti delle ultime stagioni.

Ma dopo oltre un anno senza competere, Emanuele Becchis aveva anche una voglia matta di indossare nuovamente il pettorale e tornare ad assaporare il gusto della gara ed ovviamente della vittoria. Nel weekend d’apertura della stagione dello skiroll, il bovesano è riuscito a fare entrambe le cose, avendo vinto sia la sprint di Coppa Italia ad Amatrice, che la mass start del Campionato Italiano a Rieti.

«È stato bello – ha affermato Emanuele Becchis a Fondo Italia – avevo bisogno di gareggiare. Non nascondo che lo scorso anno, pur allenandomi con il massimo impegno, avevo un po’ faticato a trovare le motivazioni. Quest’anno, avendo già queste gare all’orizzonte, c’era tanta voglia di tornare. È stato veramente bello».

L’azzurro è molto soddisfatto del risultato ottenuto nella sprint di Amatrice, anche perché arrivato dopo aver vinto gli scontri diretti con Alessio Berlanda e Michele Valerio, skirollisti di altissimo livello, due avversari anche in ottica Mondiale in Val di Fiemme. «Sono stato fortunato nel potermi confrontare direttamente con gli altri due sprinter più forti che abbiamo in Italia».

Vincitore di due titoli mondiali nel format, Emanuele Becchis ha applaudito la prova di Michele Valerio, classe ’99 che si propone per potersi togliere soddisfazioni anche in ambito internazionale. «Valerio sta crescendo bene, ma io l’avevo preventivato già la scorsa stagione. Essendo giovane ed entrato da poco in questo mondo, ha ancora tanto margine di miglioramento. Un ragazzo forte anche negli altri format di gara. Ottimo, c’è bisogno di gente giovane che venga a stimolarci e migliorarci. Non a caso io e Berlanda abbiamo cambiato tecnica in partenza, proprio per cercare sempre qualcosa di nuovo per migliorare».

Domenica è poi arrivata la vittoria anche nella mass start. Un risultato che ha in parte sorpreso Emanuele Becchis, in quanto la gara si è disputata utilizzando degli skiroll con ruote molto lente. Il piemontese ha battuto di un decimo in spaccata Matteo Tanel, detentore della Coppa del Mondo 2019. «Sono contento, sinceramente non pensavo di vincere, anche perché non credo di essere ancora in super condizione, seppure in raduno avevo visto di non essere troppo indietro. Ma devo ammettere che probabilmente su una pista più dura avrei faticato di più. La pista era invece abbastanza piatta. Le ruote erano veramente molto lente, ma sono riuscito a tenere duro superando qualche momento di crisi. In volata sono poi riuscito a dire la mia vincendo in spaccata con Matteo. In realtà avrei potuto vincere in maniera diversa, ma avevo sottovalutato la lentezza delle ruote, così quando mi sono rialzato ho rallentato più di quanto pensassi, lui mi è tornato sotto molto veloce e abbiamo fatto la spaccata. È stata una bella gara, sono super soddisfatto del risultato ed ora proseguiamo gli allenamenti in vista del ritorno in Coppa del Mondo»

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: