Biathlon | 01 luglio 2021

VIDEO - Biathlon, Tarjei Bø a Fondo italia: "Non lascio dopo Pechino, ma difficilmente andrò avanti altri quattro anni"

Il biatleta norvegese ha parlato ai microfoni di Fondo Italia in occasione del raduno di Lavazé: "In squadra c'è competizione, ma anche se vogliamo batterci abbiamo bisogno l'uno dell'altro per migliorare insieme"

VIDEO - Biathlon, Tarjei Bø a Fondo italia: "Non lascio dopo Pechino, ma difficilmente andrò avanti altri quattro anni"

È il primo a raggiungerci fuori dall'Albergo Dolomiti dove abbiamo preso appuntamento con i biatleti della nazionale norvegese per alcune interviste. T-shirt grigia, pantaloncini corti e ciabatte da spiaggia, il sorriso nascosto dietro alla mascherina, Tarjei Bø sembra un turista in vacanza nel nostro paese, di quelli che apprezzano le bellezze dell'Italia e si godono il clima della nostra nazione.
Il campione norvegese, lo scorso anno vincitore della coppa di specialità mass start, è però motivatissimo a preparare al meglio la prossima stagione. Solo un'ora prima lo abbiamo visto sfrecciare sulla nuova pista da skiroll di Lavazè, mettendosi spesso in testa a dare l'esempio ai compagni, non tirandosi comunque mai indietro per una risata. Allenarsi con lui deve essere molto piacevole, soprattutto per i più giovani.

Il vincitore della Coppa del Mondo 2011 si appoggia quindi sulla staccionata, si volta verso il panorama e guarda passare qualche ciclista, per poi iniziare a rispondere alle nostre domande. Prima i complimenti al nostro paese, l'importanza di allenarsi in quota e soprattutto di cambiare spesso località, utile in particolare per l'aspetto mentale. Poi Tarjei Bø torna sull'importanza della vittoria della coppa di specialità mass start, che gli ha consentito di tornare a far sua una coppa dopo dieci anni, ha descritto il gruppo della squadra elite norvegese, nella quale c'è tanta competizione interna ma anche molta voglia di allenarsi. Infine risponde alla nostra domanda sul suo futuro e conferma di non sapere cosa farà tra cinque anni, ma crede che quelle di Pechino potrebbero essere le sue ultime Olimpiadi. Ma una cosa vuole sottolinearla: "Nel 2026 sarò comunque ad Anterselva, se non come atleta, magari come spettatore o commentatore televisivo".

Guarda l'intervista a Tarjei Bø. Il norvegese parla in inglese, ma potete cliccare sull'apposita iconcina dei sottotitoli per leggere in italiano.

 

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: