Sci di fondo | 05 agosto 2021

Blink Festivalen: Johaug da record nella Lysebotn Opp; 24ma Sanfilippo

Therese Johaug ha strapazzato ancora una volta record e avversarie sui 7,5 chilometri in salita della Lysebotn Opp che ha aperto il BlinkFestivalen; seconda Heidi Weng, 11ma Tiril Eckhoff, 24ima Federica Sanfilippo. Al maschile vittoria per Kvåle; nono tra gli junior Giacomo Petrini

Therese Johaug in azione, foto BLINK / Atle Mork

Therese Johaug in azione, foto BLINK / Atle Mork

Therese Johaug non molla un colpo, alza subito la voce e come al solito non fa sconti al BlinkFestivalen, tradizionale appuntamento estivo tra i fiori norvegesi di Sandnes che si è aperto oggi con la Lysebotn Opp, la prova in salita lungo i sinuosi tornanti che risalgono le pendici del Lyseboth.

Sette chilometri e mezzo praticamente tutti all'insù con 630 metri di dislivello, affrontati in tecnica libera e soprattutto nella tradizionale forma con partenza in linea dopo che nel 2020, per ovviare alle criticità del momento, si era optato per la formula individuale. Il risultato però è stato lo stesso di dodici mesi fa, con Johaug a precedere la connazionale Heidi Weng: le posizioni odierne sono state le stesse del 2020, ma il divario si è ampliato notevolmente con Johaug a fermare il cronometro su un mostruoso 30'45"4 con un margine di 1'33"4 sulla connazionale, capace l'anno scorso di restare nella scia di Therese dopo essere stata raggiunta. Il precedente primato del fenomeno norvegese sul percorso era il 31'18 di due anni or sono, mentre l'anno passato se l'era presa comoda una volta raggiunta Weng, complice il forte vento contrario.

Tornando alla gara odierna, in terza posizione, staccata di 2'47, ecco la francese Delphine Claudel con la svedese Charlotte Kalla in quarta piazza ad oltre tre minuti, seguita dalla più giovane norvegese Helen Maria Fossesholm.

Per quanto riguarda le biatlete, undicesimo posto a 5'14 da Johaug per Tiril Eckhoff, seguita a breve distanza dalla lettone Baiba Bendika (5'18), con Marte Røiseland tredicesima (5'48) davanti a Justine Braisaz (5'54); ventiquattresimo posto quindi per la poliziotta sudtirolese Federica Sanfilippo, unica italiana al via della gara, completata con 8'13 di gap dalla scatenata Johaug.

A tagliare per primo il traguardo nella gara maschile è stato invece l'altro norvegese Gaute Kvåle dopo 28'56"2 di fatica con un margine di un solo secondo nei confronti dello svedese Jens Burman; terzo posto per Jon Rolf Hope (+28"); tra i big, quinto posto per Simen Kruger, settimo per Sjur Røthe e brillante nono per il biatleta francese Quentin Fillon Maillet.

Tra le junior, vittoria per Ingrid Brattabø con un paio di secondi di margine su Gunvild Kvalseth mentre al maschile il successo è andato a Thomas Mollestad su Bård Olav Medshus, nono posto per il diciottenne laziale Giacomo Petrini.

In precedenza la salita del Lysebotn Opp aveva ospitato la prova in double pulling firmata dallo scozzese Andrew Musgrave (31'33) e dalla svedese Lina Kosgren (40'16).

Nella giornata di domani spazio alle sprint.

Le classifiche del Blinkfestivalen

 

Luca Perenzoni

Ti potrebbero interessare anche: