Biathlon | 15 agosto 2021

Biathlon - Doro Wierer a Fondo Italia: "Oggi ho risentito la tensione da gara internazionale che fa bene"

L'azzurra soddisfatta per il successo ottenuto al City Biathlon di Wiesbaden: "È stata una gara dura, perché faceva veramente caldo; ho cercato di gestirla al meglio per chiudere bene"

Foto Instagram di Dorothea Wierer

Foto Instagram di Dorothea Wierer

È stato un Ferragosto vincente per Dorothea Wierer che si è imposta con grande stile al City Biathlon di Wiesbaden, davanti a una bella presenza di pubblico. L’atleta delle Fiamme Gialle ha vinto davanti a Julia Simon grazie a una bella prestazione al tiro, alla quale ha unito un’ottima prova sugli skiroll, guadagnando addirittura trenta secondi nell’ultimo giro, dando l’impressione di essersi gestita molto bene nel corso dei sei giri percorsi.

A Fondo Italia, mentre è già in viaggio verso l’Italia, dal momento che a partire da domani sarà impegnata con il resto della squadra nel raduno a Forni Avoltri, Wierer ha lasciato le proprie impressioni su questo primo confronto internazionale estivo.

«Credo sia stata una bella gara - ha affermato la due volte vincitrice della Coppa del Mondo - ho avuto alcuni problemi con le ricariche che non uscivano facilmente, quindi in quei frangenti ho sempre perso un po’ di tempo. Nonostante tutto, ho sparato abbastanza bene, anche perché era la prima gara internazionale, nella quale senti un po’ più di pressione rispetto a quando gareggi nei test di allenamento insieme ai tuoi compagni di squadra. Ma fa bene avere un po’ di tensione in più.
Ho cercato di gestire bene la gara, perché sapevo che se parti troppo forte rischi di non averne più alla fine. Faceva veramente caldo, più o meno trenta gradi. Poi c’era la pavimentazione in gomma che copriva i bolognini che era lentissima e con il caldo diventava ancora più lenta. È stata una gara molto dura. Ero nervosa all’ultimo poligono, sapevo di avere Simon poco dietro di me ed ero consapevole che avrebbe sparato a raffica. Poi nell’ultimo giro ho dato tutto fino a un certo punto, poi ho visto che la stavo staccando e ho finito bene la gara».
 

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: