Biathlon | 27 agosto 2021

Biathlon - Mondiali Estivi: è festa per Davidova a Nove Mesto; sorpresa romena tra gli uomini

La super sprint ha incoronato l'atleta più attesa, la ceca Marketa Davidova, che si è imposta tra le donne; nella gara maschile successo a sorpresa del romeno George Buta.

Foto Manzoni IBU

Foto Manzoni IBU

Era la più attesa, la grande favorita della vigilia e ovviamente non ha deluso. Marketa Davidova si è imposta nella super sprint del Mondiale di biathlon estivo che si sta disputando a Nove Mesto, nella sua Repubblica Ceca. Dopo aver vinto il titolo invernale nell’individuale, la giovane ceca ha conquistato il successo davanti ai suoi tifosi con un bel finale di gara, nonostante tra errori al poligono, beffando l’ucraina Yulia Dzhima proprio all’ultimo giro e confermando di essere in ottime condizioni fisiche, come aveva già mostrato in occasione del City Biathlon di Wiesbaden. In terza piazza ha concluso la russa Irina Kazakevich, che sembrava lanciata verso la vittoria prima di incappare in tre errori nelle ultime due serie. Ai piedi del podio un’altra russa, Valeriia Vasnetcova, beffata all’ultimo giro proprio dalla sua connazionale. Quinta piazza per Paulina Fialkova. Sicuramente delusa Monika Hojnisz, tradita da quattro errori nelle ultime due serie. Peccato per lei, dopo aver vinto la qualificazione.

Nella gara maschile è arrivato il clamoroso oro di George Buta. Il romeno ha concluso la sua giornata con uno splendido 30 su 30 al tiro. Dopo il quarto posto in qualificazione grazie a un doppio zero, Buta è riuscito a vincere con un buon margine di vantaggio riuscendo a terminare la mass start della super sprint con quattro zero. Un cecchino. Alle sue spalle ha concluso il russo Kostyukov, che ha avuto il merito di prendersi la seconda piazza grazie a un ottimo ultimo poligono. Terzo ha terminato Florent Claude, che ha regalato il bronzo al Belgio grazie a una maggior velocità d’esecuzione al tiro rispetto al ceco Krcmar, costretto ad accontentarsi della quarta piazza. Quinta posizione per lo slovacco Sima, incappato in un triplo errore nella terza serie, mentre sesto è giunto il russo Surnev, vincitore della qualificazione.

Per la classifica femminile clicca qui

Per la classifica maschile clicca qui

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: