Skiroll | 29 agosto 2021

Skiroll - Coppa del Mondo: il maltempo non ferma Tanel, ottimo terzo nella 15 km in classico

A Madona, l'azzurro è riuscito a conquistare un ottimo podio alle spalle dei norvegesi Korsaeth e Kristoffersen. Buoni piazzamenti per gli altri azzurri in tutte le categorie. Tra le donne bel duello tra Prochazkova e Schuetzova.

Foto di Flavio Becchis

Foto di Flavio Becchis

Il maltempo l’ha fatta da padrone a Madona, costringendo gli organizzatori a rinviare di un’ora il via, stravolgendo il programma, a causa della forte pioggia.

Le competizioni si sono svolte poi regolarmente, regalando all’Italia ancora una bella soddisfazione grazie sempre a un bravissimo Matteo Tanel. L’azzurro, ieri ancora una volta vincitore nella mass start, ha concluso al terzo posto l’individuale a cronometro in tecnica classica di 15 km, dominata dai norvegesi. Vittoria a Korsaeth con un vantaggio di 32” su Kristoffersen, poi proprio Tanel a 50”. Un risultato prezioso per l’azzurro che ha recuperato altri 15 punti nella classifica generale al lettone Vigants, giunto quinto. In mezzo a loro si è infilato il russo Anisimov.
Buone prestazioni anche per Michael Galassi, Tommaso Dellagiacoma e Riccardo Lorenzo Masiero, giunti rispettivamente sesto, settimo e nono.

La competizione femminile da 7,5 km ha offerto invece un emozionante confronto cronometrico tra Prochazkova e Schuetzova, un vero e proprio derby interno all’ex Cecoslovacchia. Ad avere la meglio è stata la slovacca, capace di imporsi sulla ceca con un vantaggio di 1”2, al termine di una gara che le ha viste più volte cambiare le rispettive posizioni in classifica. Terza piazza per la russa Rogozina, brava a tenersi alle spalle la svedese Lockner. Sesta posizione per Elisa Sordello, che ha chiuso a 1’13” dalla vincitrice.

Nella 15 km maschile juniores, dominio del russo Maxim Lipkin che si è imposto addirttura con un vantaggio di 45”4 sul lettone Kaparkalejs, molto bravo però a mettersi alle spalle di sette decimi Nikita Smirnov, non permettendo alla Russia di conquistare una doppietta. Quarta posizione per lo svedese Ekenberg, mentre quinto ha chiuso Riccardo Munari. Settimo posto per l’azzurro Giovanni Lorenzetti.

Pronostico rispettato nella 7,5 km femminile juniores. A vincere è stata ancora una volta l’impressionante Alexandra Kazakova, che si è confermata un’atleta di altissimo livello, imponendosi con un vantaggio di 13” sulla connazionale Ekaterina Gryaznova. Terza piazza per la lettone Samanta Krampe, protagonista di un ottimo weekend. Ai piedi del podio l’azzurra Laura Mortagna, partita molto bene, ma calata nella seconda parte di gara. Per lei un buon piazzamento.

Per la classifica senior maschile clicca qui

Per la classifica senior femminile clicca qui

Per la classifica junior maschile clicca qui

Per la classifica junior femminile clicca qui

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: