Biathlon | 13 settembre 2021

Atleta dell'Anno FISI 2021 - Dodici gli atleti in corsa: ci sono anche Wierer, Pellegrino, Antonioli ed Eydallin

Come da tradizione la FISI ha lanciato il concorso per eleggere l'atleta dell'anno. La premiazione il prossimo 31 ottobre. Ecco come votare.

Foto IBU

Foto IBU

La FISI ha annunciato i nomi dei dodici atleti in concorso per il titolo di "Atleta dell'Anno FISI 2021", giunto alla sua trentasettesima edizione. Ad assegnarlo saranno gli appassionati stessi, che manderanno la propria preferenza alla FISI a partire da oggi, lunedì 13 settembre, all'indirizzo di posta elettronica "atletafisi@fisi.org ".
Come ogni anno è possibile votare una sola volta per indirizzo e-mail. Il 4 ottobre si chiuderà la prima fase e rimarranno in gara i due atleti più votati. A quel punto si riaprirà la votazione e si potrà nuovamente indicare la propria adesione all'indirizzo mail sopracitato.

Il vincitore sarà annunciato e premiato il 31 ottobre a Modena, nel corso di “Skipass ModenaFiere”, evento al quale i tesserati FISI avranno ingresso gratuito. Dodici i candidati, tra i quali ben due scialpinisti, Robert Antonioli e Matteo Eydallin, una biatleta, Dorothea Wierer, e un fondista, Federico Pellegrino. Questi ultimi hanno entrambi vinto una coppa di specialità in stagione, mentre Antonioli ha vinto ancora la Coppa del Mondo di sci alpinismo ed Eydallin ha dominato quella individuale.

Vista la popolarità dello sci alpino e i suoi successi in Coppa del Mondo e al Mondiale di Cortina, Marta Bassino sembrerebbe essere la favorita, anche se potrebbe doversela vedere con la sfortunata Sofia Goggia. Ma chissà se, nell'anno in cui lo sci alpinismo è stato inserito all'interno del programma olimpico di Milano-Cortina 2026, anche gli sci alpinisti Antonioli ed Eydallin non possano essere scelti dagli appassionati, essendo atleti che hanno dato un enorme contributo alla crescita della disciplina.

QUESTE LE MOTIVAZIONI PUBBLICATE DALLA FISI

Antonioli Robert (Centro Sportivo Esercito) – SCI ALPINISMO – L’uomo copertina della Coppa del mondo ha confermato la sua supremazia nella classifica generale, aggiungendo un contributo prezioso alla staffetta italiana nel successo ai Mondiali La Massana (And), dove ha raggiunto anche l’argento nell’individuale maschile.

Bassino Marta (Centro Sportivo Esercito) – SCI ALPINO – Medaglia d’oro nel parallelo femminile dei Mondiali di Cortina, ha conquistato per la prima volta in carriera la Coppa del mondo di gigante con quattro vittorie di specialità.

Eydallin Matteo (Centro Sportivo Esercito) – SCI ALPINISMO – Ha contribuito a rendere grandiosa la stagione azzurra, vincendo la Coppa del mondo nella specialità dell’Individuale maschile

Fischnaller Kevin (Centro Sportivo Esercito) – SLITTINO SU PISTA ARTIFICIALE – L’altoatesino ha sigillato il primo trofeo della carriera nella Coppa del mondo del singolo sprint maschile, dove prontezza e velocità nei tempi di reazione la fanno da padrone.

Fischnaller Roland (Centro Sportivo Esercito) – SNOWBOARD – L’immortale uomo della tavola alla tenera età di 41 anni si è tolto la soddisfazione di aggiungere in bacheca un altro trofeo che allunga la storia del suo mito, grazie al trionfo nella classifica della Coppa del mondo di gigante maschile.

Goggia Sofia (Gruppo Sciatori Fiamem Gialle) – SCI ALPINO –
Vincitrice della Coppa del mondo di discesa libera femminile per la seconda volta in carriera, grazie a quattro vittorie, nonostante un infortunio che le ha impedito di prendere parte alla seconda parte di stagione.

Lanthaler Evelyn (A.R.V. Passeier Raiffeisen) – SLITTINO SU PISTA NATURALE – Da molte stagioni al top della specialità, si è confermata la donna da battere assicurandosi la classifica finale del singolo di Coppa del mondo e mettendo a sengo una prestigiosa doppietta ai Mondiali di Umhausen sia nel singolo che nella prova a squadre mista.

March Aaron (Centro Sportivo Esercito) – SNOWBOARD –
A 35 anni ha colto la prima doppietta di prestigio della carriera: il successo nella Coppa del mondo di Parallelo e quello nella specialità dello slalom maschile con una straordinaria continuità di rendimento.

Moioli Michela (Centro Sportivo Esercito) – SNOWBOARD – La campionessa olimpica ancora una volta non ha fallito l’appuntamento con il podio, mettendosi al collo due medaglie d’argento ai Mondiali di Idre nella gara individuale e nella prova a squadre e terminando la Coppa del mondo al secondo posto.

Pellegrino Federico (Gruppo Sportivo Fiamme Oro) – SCI DI FONDO – Si è aggiudicato per la seconda volta in carriera la Coppa del mondo nella specialità sprint, conquistata con tre successi di tappa a Val Mustair, Dresda e Davos.

Pigneter Patrick/Clara Florian (A.S.V. Voels Am Schlern/U.S. Amatoriala Longiarù A.D.) – SLITTINO SU PISTA NATURALE – L’inossidabile doppio maschile ancora una volta non ha fallito, salendo sul gradino più alto del podio sia nella classifica finale di Coppa del mondo, che ai Mondiali di Umhausen.

Wierer Dorothea (Gruppo Sciatori Fiamme Gialle) – BIATHLON – La regina del biahtlon ha lasciato il segno un’altra volta, conquistando la Coppa del mondo nella specialità dell’Individuale femminile.

Albo d’oro ATLETA DELL’ANNO:
2020 – Federica Brignone (sci alpino)
2019 – Dorothea Wierer (biathlon)
2018 – Sofia Goggia (sci alpino)
2017 – Sofia Goggia (sci alpino)
2016 – Federico Pellegrino (sci di fondo)
2015 – Alessandro Pittin (combinata nordica)
2014 – Armin Zoeggeler (slittino)
2013 – Dominik Paris (sci alpino) e Christof Innerhofer (sci alpino)
2012 – Cristian Deville (sci alpino)
2011 – Christof Innerhofer (sci alpino)
2010 – Giuliano Razzoli (sci alpino)
2009 – Arianna Follis (sci di fondo)
2008 – Denise Karbon (sci alpino)
2007 – Manfred Moelgg (sci alpino)
2006 – Giorgio Di Centa (sci di fondo)
2005 – Pietro Piller Cottrer (sci di fondo)
2004 – Gabriella Paruzzi (sci di fondo)
2003 – Karen Putzer (sci alpino)
2002 – Daniela Ceccarelli (sci alpino) e Gabriella Paruzzi (sci di fondo)
2001 – Isolde Kostner (sci alpino)
2000 – Kristian Ghedina (sci alpino)
1999 – Stefania Belmondo (sci di fondo)
1998 – Deborah Compagnoni (sci alpino)
1997 – Deborah Compagnoni (sci alpino)
1996 – Manuela Di Centa (sci di fondo)
1995 – Alberto Tomba (sci alpino) e Silvio Fauner (sci di fondo)
1994 – Manuela Di Centa (sci di fondo)
1993 – Stefania Belmondo (sci di fondo)
1992 – Stefania Belmondo (sci di fondo)
1991 – Stefania Belmondo (sci di fondo)
1990 – Kristian Ghedina (sci alpino)
1989 – Manuela Di Centa (sci di fondo)
1988 – Alberto Tomba (sci alpino)
1987 – Maurilio De Zolt (sci di fondo)
1986 – Michael Mair (sci alpino)
1985 – Maurilio De Zolt (sci di fondo)

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: