Sci di fondo | 08 ottobre 2021

Sci di Fondo - Frida Karlsson: "Non si tratta di gestire solo l'allenamento, ma anche tanti fattori esterni"

La svedese ha ammesso di non conoscere ancora il punto limite di sopportazione del proprio corpo, ma ha aggiunto: "Sto imparando dai miei errori passati"

Sci di Fondo - Frida Karlsson: "Non si tratta di gestire solo l'allenamento, ma anche tanti fattori esterni"

Nelle ultime stagioni, Frida Karlsson ha spesso accusato problemi per essersi spinta troppo oltre nell'allenamento, cercando sempre il punto limite per provare ad avere la meglio sulle compagne e avvicinarsi a Johaug. Anche questa estate, la giovane svedese, che ricordiamo è appena ventiduenne, si è fermata alla vigilia del Toppidrettsveka quando si è sentita stanca accorgendosi che il proprio corpo non stava rispondendo nel modo migliore agli stimoli dell'allenamento.

«Cerco di imparare dai miei errori, ed è così che ti migliori - ha affermato Karlsson a SVT - ho provato a raggiungere il mio limite, anche a superarlo per vedere un po' dove si trova effettivamente. Quindi mi sento sicura di avere una squadra intorno a me di cui mi fido davvero. E dalla quale ricevo aiuto quando ne ho bisogno».
Ma la giovane svedese ha raggiunto il proprio punto limite? Ha capito dove si trova? Lei ritiene che in realtà un atleta nel corso degli anni inizia a conoscersi, ma potrebbe anche non trovare mai il proprio punto limite, in quanto ci sono sempre nuovi fattori che si sommano all'allenamento. «In altre parole, ritengo non ci sia nessuno nella squadra che possa stare qui e dire esattamente cosa è in grado di gestire il suo corpo. Perché ci sono molti fattori esterni che entrano in gioco. È tutto: dalla vita privata, ai viaggi, agli impegni di sponsorizzazione e media. Il nostro corpo non deve gestire soltanto un determinato numero di ore di allenamento, ma c'è molto di più. Nessuno può sentirsi completamente al sicuro, ma alla fine impari a conoscere il tuo corpo sempre di più man mano che invecchi».


G.C.

Ti potrebbero interessare anche: