LINK | 10 ottobre 2021

L'industria dei giochi traccia un anno di successo malgrado le difficoltà del periodo

L'industria dei videogiochi ha iniziato l'anno con il botto poiché l’emergenza sanitaria ha continuato a guidare livelli record di coinvolgimento e vendite dei giocatori per tutti i principali editori statunitensi.

L'industria dei giochi traccia un anno di successo malgrado le difficoltà del periodo

L'industria dei videogiochi ha iniziato l'anno con il botto poiché l’emergenza sanitaria ha continuato a guidare livelli record di coinvolgimento e vendite dei giocatori per tutti i principali editori statunitensi. Su tutti, Activision Blizzard Inc., Electronic Arts Inc. e Take-Two Interactive Software Inc. hanno tutte superato le aspettative di guadagni per il trimestre di marzo e prevedono una crescita per il resto dell'anno, dissipando le preoccupazioni che la domanda di giochi diminuirà dopo la pandemia. Sebbene gli analisti abbiano avvertito che il settore potrebbe ancora subire un leggero calo dopo che gli ordini di rifugi a domicilio sono stati revocati a livello globale, rimangono ottimisti sul futuro del mercato in generale.

Activision ha guidato tra i principali editori di giochi statunitensi nel trimestre di marzo, con i suoi franchise chiave su console, PC e dispositivi mobili che hanno tutti registrato una crescita significativa. I ricavi netti totali della società sono cresciuti del 27,2% anno su anno a $ 2,28 miliardi, mentre l'utile netto è cresciuto del 22,6% a $ 619 milioni. Le prenotazioni nette – prodotti e servizi venduti sia digitalmente che fisicamente – sono cresciute del 35,7% a 2,07 miliardi di dollari.

Activision ha alzato la sua guida per l'intero anno sulle aspettative che i suoi titoli esistenti e futuri continueranno ad attirare giocatori aggiuntivi anche dopo la pandemia. "Guardando al futuro, vediamo una tendenza a lungo termine di più persone che giocano che mai in più aree geografiche e su più piattaforme", ha dichiarato il CEO di Activision Bobby Kotick durante la recente teleconferenza sugli utili della società.

Il principale rivale di Activision, EA, ha visto le sue entrate del trimestre di marzo e l'utile netto diminuire anno su anno a $ 1,35 miliardi e $ 76 milioni, rispettivamente, a causa di una lista più leggera di nuovi titoli rispetto alla concorrenza. Tuttavia, le prenotazioni nette per il trimestre sono aumentate di circa il 18,6% a 1,49 miliardi di dollari, trainate dalle spese ricorrenti nei titoli sempreverdi di EA. La società prevede anche una crescita per il suo anno fiscale 2022, che terminerà il 31 marzo 2022.

Take-Two Interactive prevede anche una crescita per il suo anno fiscale, dopo che i ricavi del trimestre di marzo sono cresciuti del 10,4% anno su anno a $ 839,4 milioni e l'utile netto è aumentato del 78,3% a $ 218,8 milioni. Le prenotazioni nette per la società sono aumentate del 7,6% a 784,5 milioni di dollari.

Parlando delle prospettive di Take-Two, il CEO Strauss Zelnick ha affermato che la società prevede che il mercato globale indirizzabile per l'industria dei giochi sarà notevolmente più ampio in futuro rispetto a prima della pandemia. Secondo un nuovo studio della società di dati sul mercato dei giochi Newzoo, il mercato globale dei giochi dovrebbe generare entrate per 175,8 miliardi di dollari quest'anno, in calo dell'1,1% rispetto ai 177,8 miliardi di dollari del 2020.

"Quando si contestualizza il mercato dei giochi nel 2021, è importante ricordare che il 2020 è stato un anno di crescita unico", ha affermato Tom Wijman, leader di mercato per i giochi di Newzoo. "Le misure di blocco relative al COVID-19 hanno stimolato un enorme interesse per i giochi in tutte le regioni e piattaforme". Wijman ha osservato che anche con un leggero calo, le previsioni di Newzoo per il 2021 sono ancora superiori a quelle di un anno fa. Inoltre, la società di ricerca prevede che il mercato dei giochi guadagnerà $ 204,6 miliardi nel 2023, quasi $ 4 miliardi in più rispetto alle previsioni dell'anno precedente di Newzoo.

Anche la società di consulenza per l'industria dei giochi Gamesone prevede una crescita continua per l'industria dei giochi. Del resto come si è visto durante gli ultimi anni il settore del gaming e quello parallelo dei software per il gambling online, hanno avuto una crescita esponenziale da quando la massa critica si è trasferita sui device mobili come smartphone e tablet. Risolto questo inghippo per le realtà come Casino online NetBet le cose sono andate a gonfie vele con un incremento annuo del 23% verificatosi tra il 2017 e il 2020. Ora, secondo la sua ultima valutazione alla chiusura del mercato il 23 aprile, Gamesone ha stimato che il mercato pubblico dell'industria dei giochi ha totalizzato più di $ 2,1 trilioni. Evan Van Zelfden, analista e amministratore delegato di Gamesone, ha affermato che anche se il 2021 può essere visto come un'anomalia statistica con un potenziale calo delle entrate dopo la pandemia, l'industria continuerà il suo trend di crescita costante a lungo termine. "Più che mai, gli investitori al dettaglio sono legati alla tesi della passione: hanno sempre saputo che il gioco avrebbe governato il mondo", ha affermato Van Zelfden. "Anche gli investitori istituzionali possono condividere questa realizzazione ora. Indipendentemente da ciò, tutti coloro che acquistano e detengono hanno lo stesso risultato tra cinque o dieci anni".

Richy Garino

Ti potrebbero interessare anche: