Sci di fondo | 14 ottobre 2021

Fondo - Niente Livigno e Val Senales per Østberg: "La sua salute non le permette di allenarsi in quota"

La fondista norvegese non può ancora allenarsi assieme alle sue compagne. Stagione a rischio? "L'obiettivo è farla tornare per Beitostølen".

Foto di Flavio Becchis

Foto di Flavio Becchis

Prosegue il difficile momento di Ingvild Flugstad Østberg. La forte fondista norvegese, vincitrice della Coppa del Mondo nella stagione 2018/19, è alle prese con numerosi problemi fisici da ormai due anni. Prima lo stop forzato per il mancato certificato sanitario, in quanto non rispettava i criteri richiesti dalla Federazione Norvegese, poi le continue fratture da stress, con cause mai completamente specificate anche se probabilmente legate al mancato equilibrio necessario tra allenamento e recupero. La stagione 2020/21 completamente saltata e ora le difficoltà ad allenarsi quanto le sue compagne. Uno stato di salute che non le permette, secondo i medici della nazionale, di potersi allenare in quota, sostenere un determinato lavoro.

Così, dopo aver già dovuto rinunciare ad altri raduni con la sua squadra, Østberg non potrà viaggiare con le compagne quando il prossimo 21 ottobre il team norvegese si recherà nel nostro paese per un raduno tra Livigno e Val Senales. «Ingvild non è abbastanza forte per stare in quota adesso. Il carico totale da sopportare negli allenamenti in quota è troppo grande - ha affermato Bjervig, responsabile del fondo norvegese, a NRK - posso solo immaginare quanto sia difficile per una sciatrice non poter svolgere tutta la preparazione nella stagione olimpica».

A questo punto i dubbi sulla possibilità di vedere Østberg al via delle prime gare stagionali aumentano. «Vale per tutti gli atleti che gareggiano per la Federazione Norvegese: devono avere un certificato sanitario approvato. Spero comunque che potremo vederla sulla linea di partenza per l'inverno e per le Olimpiadi di Pechino».

Il medico della nazionale norvegese, Øystein Andersen, ha confermato quanto affermato da Bjervig: «Certo che lei vorrebbe essere presente, non c'è dubbio su questo, anche noi vorremmo che venisse in raduno. Ma lei stessa si rende conto che oggi è meglio agire in questa maniera, prendere nota della siutazione e lavorare per prepararsi».

Andersen non è entrato nel merito se ci sia qualcosa di specifico nelle condizioni di salute dell'atleta che non le permettono di allenarsi in quota, mentre quando gli è stato chiesto se sarà possibile vedere Østberg al via delle gare di Beitostølen, apertura della stagione del fondo norvegese, ha così risposto: «Questo è ciò per cui lavoriamo, questo è l'obiettivo e il piano». Il medico non ha comunque voluto sbilanciarsi su quanto manchi all'atleta per tornare ad allenarsi assieme alle compagne: «Si sta allenando, ma i raduni in quota e il programma svolto dalle altre è stato troppo duro per lei. Abbiamo quindi considerato di farla allenare con un programma a parte».

Insomma per il momento le difficoltà persistono, ma la speranza di vedere Østberg al via della stagione 2021/22 è ancora accesa.

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: