Sci di fondo | 26 ottobre 2021

Un ex campione norvegese dello sci di fondo protagonista dell'Ecomaratona di Alba

Odd-Bjørn Hjelmeset ha preso parte alla 42km che si è svolta nelle Langhe, dimostandosi ancora in ottima forma.

Un ex campione norvegese dello sci di fondo protagonista dell'Ecomaratona di Alba

L'Ecomaratona del Barbaresco e del Tartufo Bianco d'Alba è una gara di atletica amatissima anche all’estero, con tanti atleti e semplici appassionati che si iscrivono per il gusto di correre in paesaggi bellissimi tra Alba, Barbaresco, Neive, località famose per la loro bellezza e per i prodotti enogastronomici di eccellenza che tutto il mondo invidia alle Langhe piemontesi. I corridori si godono la possibilità di correre anche sullo sterrato, tra i vigneti della langa, in una Maratona di 42 km o nella mezza maratona da 21 km.

Quest’anno, hanno raggiunto Alba podisti provenienti da Svezia, Danimarca, Francia, Belgio, Stati Uniti, Germania, Svizzera e Norvegia. Da questa nazione è arrivato anche un medagliato olimpico dello sci di fondo, Odd-Bjørn Hjelmeset. Il campione norvegese, che nel prossimo dicembre compirà cinquant’anni, ha vinto il bronzo nella 50 km olimpica di Salt Lake City 2002 e l’argento in staffetta nel 2010 a Vancouver. A questi risultati vanno aggiunto un oro e tre bronzi individuali ai Mondiali e quattro ori sempre iridati in staffetta, oltre al podio in classifica generale di Coppa del Mondo nel 2000.

Nonostante i cinquant’anni, Hjelmeset ha dimostrato di essere ancora in ottima forma, arrivando addirittura al quinto posto, chiudendo la sua prova in 3 ore, 2 minuti e 51 secondi. La vittoria è andata a Francesco Mascherpa. «Ho fatto diverse maratone - ha raccontato in un video diffuso dagli organizzatori - per me è stata la prima volta qui. Questa maratona è più difficile rispetto ad altre perché molto ripida, ma il paesaggio è bellissimo. La gente qui è stata molto gentile, tifavano per noi ed è stato molto divertente. Poi è bello tornare a casa con una bella bottiglia di vino. Tornerò anche il prossimo anno con amici, faremo la mezza maratona, così saremo più pronti per bere questo ottimo vino dopo la gara».

In passato, questa competizione ha visto al via anche altri atleti degli sport invernali. Il biatleta cuneese Pietro Dutto vinse anche la mezza maratona nel 2015.

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: