Sport vari | 11 novembre 2021

La polizia bielorussa ha arrestato Ramanouskaya, campionessa mondiale di freestyle nel 2019

Credit: US Ski & Snowboard

Credit: US Ski & Snowboard

Ennesimo gravissimo e drammatico episodio in Bielorussia, dove è arrivato l'arresto di Aliaksandra Ramanouskaya, frestyle skier, che nel 2019 ha vinto anche un titolo mondiale nell'aerials.

La notizia è stata diffusa da una fondazione che sostiene gli atleti incarcerati o messi da parte per le loro opinioni politiche. La Fondazione bielorussa per la solidarietà sportiva ha affermato che il motivo della detenzione di Ramanouskaya non è stato reso noto. I media locali, citando la polizia di Minsk, hanno riferito che è stata detenuta per un reato amministrativo.

La venticinquenne è stata arrestata dopo una sessione di allenamento ed è detenute presso una stazione di polizia a Minsk. Ramanouskaya, che dopo la vittoria della medaglia d'oro mondiale venne anche ricevuta dal presidente Alexander Lukashenko, è tra i firmatari di una lettera aperta di protesta, firmata da oltre 2.000 sportivi, allenatori e atleti bielorussi, che ha condannato come fraudolente le elezioni presidenziali del 2020 che hanno visto Alexander Lukashenko mantenere il potere.

La lettera, oltre a richiedere la ripetizione del voto, in quanto ritenuto truccato, chiedeva anche il rilascio di tutti i detenuti durante le proteste di piazza scoppiate in Bielorussia dopo le elezioni. Tanti gli atleti bielorussi che avevano preso parte alle proteste, mentre si ricorda anche l'episodio del fratello di Darya Domracheva, aggredito dalla polizia e arrestato, quando in realtà si era soltanto trovato a passare nel posto sbagliato al momento sbagliato.

Episodi molto gravi, che purtroppo proseguono nel tempo.

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: