Biathlon | 25 novembre 2021

Biathlon - Dorothea Wierer al Corriere dello Sport: "Ho dei problemi di salute da risolvere nelle prossime settimane"

Foto Per Danielsson - Projekt P.

Foto Per Danielsson - Projekt P.

È arrivata in Svezia dopo un lungo viaggio assieme ai compagni di squadra e si prepara ad affrontare la sua dodicesima stagione in Coppa del Mondo. Dorothea Wierer è pronta a nuove sfide, che gli appassionati di tutto il mondo si augurano non siano le ultime della sua lunga e bellissima carriera.

In una bella intervista apparsa questa mattina sul Corriere dello Sport, a firma del collega Alberto Dolfin, Dorothea Wierer ha affrontato diversi argomenti, partendo dalla sterile polemica tutta svedese sul suo utilizzo di voli privati. «Grazie al mio sponsor che è di Bolzano, per il raduno precedente in Svezia, avevo preso l’aereo privato. Dovevo andare un giorno prima per fare delle riprese video, altrimenti avrei dovuto partire due giorni prima. Le polemiche mi fanno ridere, perché poi ci sono tantissimi atleti, di cui non farò il nome, che mi scrivono in privato per avere i contatti per usare anche loro l’elicottero o un jet privato, ma non vogliono che si sappia».

Messe da parte le inutili polemiche di marca scandinava, Wierer ha presto affrontato l'argomento più caro agli appassionati. Quale sarà il suo futuro al termine di questa stagione? L'azzurra ha affrontato il tema partendo da una battuta: «La mia carabina è nera perché stava bene con la mia collezione sportiva e forse perché è la fine della fine. Scherzi a parte, non ci penso (al possibile ritiro a fine stagione, ndr). Anche se fosse così, non è che provo emozioni particolari per queste cose. Tutto è possibile, non ci ho ancora riflettuto perché non vorrei farmi prendere troppo da quella decisione, non avrebbe senso adesso. Vediamo a marzo, quando sarà finita la Coppa del Mondo a Oslo, cosa fare. Farò tutti i ragionamenti del caso, parlerò con gli allenatori, con mio marito Stefano e decidiamo».

Wierer ha quindi parlato dell'insonnia estiva e dello stress, svelando in realtà di aver avuto anche un altro problema alla pancia del quale ha conosciuto la causa attraverso delle analisi. Insomma l'azzurra ritiene di non stare al meglio: «Le favorite? Ci sono tantissime e al momento sento di non far parte delle migliori. Sto avendo un po’ di problemi di salute e ci vorranno un po’ di settimane per risolverli. Dalle ultime analisi del sangue che ho fatto ho avuto la risposta del perché nelle ultime tre settimane ho sofferto tanto ed ero sempre stanca. Ci vorrà un po’ di pazienza, ma mi rimetterò in sesto. Prima ho avuto un po’ di problemi di insonnia, poi si sono accumulati tantissimi impegni, dopodiché sono dovuta andare di nuovo in ospedale per la mia pancia. Soliti problemi, mille esami, ma non era uscito niente in un primo momento: adesso sappiamo di cosa si stratta e vediamo di risolverlo al meglio».

Tanti altri gli argomenti affrontati poi da Doro nel resto dell'intervista che trovate sull'edizione odierna del Corriere dello Sport, anche sulle sue ambizioni olimpiche. Mai banale, come sempre.

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: