Combinata | 25 novembre 2021

Combinata Nordica - A Lamparter il PCR di Ruka, poi Seidl e Riiber; indietro gli azzurri

Foto Newspower

Foto Newspower

Con il Provisional Competition Round di Ruka si è aperta la Coppa del Mondo maschile 2021/22 di combinata nordica. In Finlandia è subito arrivato una grande conferma dal giovane Johannes Lamparter, già grande protagonista nella passata stagione. Il 2001 austriaco, da poco ventenne, si è imposto sfruttando al meglio l’abbassamento del gate di partenza. Per lui 1,5 punti di vantaggio, tradotti in 6”, sull’esperto connazionale Mario Seidl. Terza posizione e distacco di 14” per il più atteso, Jarl Magnus Riiber, reduce da una preparazione piuttosto complicata. Quindi il solito Yamamoto, seguito da Jens Luraas Oftebro. Positivo anche il rientro, dopo un anno di stop, per l’austriaco Franz-Josef Rehrl, ottavo. Decimo l’eterno Eric Frenzel, mentre Rydzek ha fatto più fatica concludendo 17° a 1’52”.

Inizio complicato per gli azzurri nel PCR cha ha aperto la Coppa del Mondo a Ruka. Come accaduto spesso anche nel Grand Prix estivo il miglior italiano è stato il più giovane della compagnia, il finanziere Iacopo Bortolas, che ha concluso 29° e partirebbe a 3’01”. Più indietro Raffaele Buzzi, 38° con un distacco in tempo di 4’49”. Chi si augura non ci sia bisogno del PCR per tutto il weekend sono Samuel Costa e Aaron Kostner, molto indietro in classifica. Se di dovesse tenere conto della prova odierna, i due gardenesi delle Fiamme Oro partirebbero con un distacco di 5’27” e 5’30”, addirittura a 2’30” dalla zona punti.

Per la classifica clicca qui

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: