Sci di fondo | 28 novembre 2021

Sci di Fondo - Manificat illumina Santa Caterina: sua la 15 km in skating; Gardener è terzo!

Foto di repertorio: Manificat (Newspower)

Foto di repertorio: Manificat (Newspower)

La neve ha reso più dura la 15 km in skating che ha aperto la seconda giornata di competizioni a Santa Caterina. La gara, valida per la Coppa Italia, oltre che per il Trofeo Dante Canclini, ospitava diversi atleti stranieri in quanto assegnava anche punti FIS.

Le condizioni complicate hanno ancora più esaltato un campione come Maurice Manificat, che ha illuminato la pista di Santa Caterina con un’ottima prestazione, dopo le difficoltà avute nel corso di tutta la preparazione a causa della pubalgia. Il forte fondista francese si è imposto sul connazionale Adrien Backscheider facendo registrare un tempo di 26”8 più basso.

In terza posizione il primo degli italiani, vincitore quindi della prova valida per la Coppa Italia, il solito Stefano Gardener, che ha nuovamente mostrato di meritare un pettorale di Coppa del Mondo. Il carabiniere trentino, una delle poche note liete del Mondiale di Oberstdorf, ha chiuso a 52”5 dal vincitore, mettendosi alle spalle Giandomenico Salvadori, giunto a 56”2 dal vincitore. Quinta piazza per Martin Coradazzi, che ha confermato quanto di buono aveva già fatto vedere nei test di Davos. Per lui distacco di un minuto da Manificat e la sensazione che la cura Saracco sta funzionando. In top ten tra gli italiani anche Lorenzo Romano, giunto a 1’27” da Manificat e autore di una buona prova.

Più indietro gli altri italiani, anche se in top venti sono giunti Bertolina, 13°, Serra, arrivato 15°, un Del Fabbro in crescita, 16°, Abram, 17°, Ticcò, 18°, e la coppia formata da Montello e Cusini pari merito al 19° posto.

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: