Sport vari | 28 novembre 2021

Short Track - Primo podio individuale in carriera in Coppa del Mondo per Pietro Sighel

Short Track - Primo podio individuale in carriera in Coppa del Mondo per Pietro Sighel

Si chiude alla grande il cammino della Nazionale italiana di short track nella stagione di Coppa del Mondo. A Dordrecht, in Olanda, nell’ultima giornata della quarta tappa del circuito internazionale, l’Italia degli allenatori Frederick Blackburn ed Assen Pandov, centra altri due podi con Pietro Sighel (Fiamme Gialle) sui 1000 metri maschili e con la staffetta femminile, raggiungendo addirittura quota dieci top 3 complessive.

Già ottenuta la qualificazione per Pechino con tutte e tre le staffette e dopo le 11 carte olimpiche conquistate ieri tra 500 e 1500 metri, la squadra tricolore si aggiudica anche quattro pass a 5 cerchi sui 1000 metri, due al maschile e due al femminile. Un grande risultato frutto del duro lavoro di avvicinamento all’appuntamento più importante. Oggi è dunque arrivato il primo podio individuale in carriera in Coppa del Mondo per il trentino figlio d’arte, Pietro Sighel, bravissimo a chiudere al terzo posto la Finale A dei 1000 metri. Una finale controllata e gestita dai due ungheresi Liu Shaoang e John-Henry Krueger, con Liu ad imporsi sul connazionale. Una bella prova quella di Sighel, che ha saputo gestire la posizione dagli assalti del canadese Dion e dell’australiano Corey stabilendo pure il suo personal best sulla distanza in 1’23″907. Il 22enne trentino firma così il terzo podio maschile italiano di questa stagione di Coppa del Mondo dopo quello del bormino Yuri Confortola (Carabinieri) nei 1500 metri di Nagoya e della staffetta a Pechino. E' invece uscito nei quarti di finale lo stesso Yuri Confortola che ha chiuso in 16^ piazza.

Presente nella finale b dei 1000, la regina dello short track mondiale Arianna Fontana, ha chiuso in 8^ piazza finale. 12^ Cinthya Mascitto.  Sempre in ambito di numeri, sono addirittura dieci invece le top 3 conquistate dall’Italia calcolando complessivamente sia il settore maschile che quello femminile. L’ultima affermazione è arrivata con la terza piazza odierna del quartetto formato da Arianna Fontana (IceLab), Cynthia Mascitto(Esercito), Martina Valcepina (Fiamme Gialle) ed Elena Viviani (Fiamme Gialle). Complice anche la penalizzazione della Corea del Sud, le azzurre si sono classificate alle spalle di Olanda e Canada. Da segnalare poi anche importanti piazzamenti nelle Finali B: i tre terzi posti di Fontana sui 1000, della staffetta mista formata da Confortola, Mascitto, Sighel ed Arianna Valcepina (Fiamme Gialle) e della staffetta maschile composta dal bormino Luca Spechenhauser (Carabinieri), Andrea Cassinelli (Fiamme Gialle), Tommaso Dotti (Fiamme Oro) e Thomas Nadalini (Fiamme Oro).

 

Katja Colturi

Ti potrebbero interessare anche: