Biathlon | 02 dicembre 2021

Biathlon - Hauser: "So di poter fare bene in ogni format e ciò mi semplifica le cose"

Biathlon - Hauser: "So di poter fare bene in ogni format e ciò mi semplifica le cose"

Nella passata stagione è emersa andando a conquistare le prime medaglie, vincendo il titolo mondiale mass start e la coppa di specialità individuale. Lisa Theresa Hauser era in cerca di conferme, soprattutto sugli sci. Dopo un weekend interlocutorio, nel quale è comunque arrivato un ottimo secondo posto nell’individuale, l’austriaca ha subito dato segnali di crescita andando a conquistare la sprint pur non essendo ancora al cento per cento sugli sci.

«Oggi ho sentito di avere maggiore energia rispetto allo scorso weekend – ha ammesso nella conferenza stampa post gara – ma credo sia anche una cosa normale dopo la preparazione, mi aspettavo di non essere al cento per cento della forma già la scorsa settimana. Mi aspetto che la condizioni migliori weekend dopo weekend».

Nella pursuit di sabato, Hauser indosserà il pettorale giallo di leader della classifica generale per la prima volta nella sua carriera. L’austriaca è soddisfatta, anche se al momento non vuole fantasticare sulla classifica generale e sul globo di cristallo. «Credo sia troppo presto per parlare della classifica generale di Coppa del Mondo. Subito dopo l’arrivo mi hanno detto che sabato indosserò il pettorale giallo ed è qualcosa di fantastico. Ma credo che la stagione sia molto lunga, quindi è inutile parlarne ora. Devo solo pensare a fare bene una gara alla volta, ottenere dei buoni risultati che è il mio obiettivo. Non penso al pettorale giallo».

Nella passata stagione Hauser aveva vinto l’individuale di Anterselva e la mass start di Pokljuka. Dopo il successo ottenuto oggi nella sprint di Östersund, le rimane solo un format individuale in cui non ha vinto, proprio quella pursuit che affronterà sabato da leader. «Quando mi presento al cancelletto di partenza, so di poter fare bene in ogni format. Ciò mi rende le cose più semplici, sapere di poter ottenere dei buoni risultati o un podio a ogni format mi fa sentire meno pressione. Certo sabato partirò dalla prima posizione, seguita da 59 atlete. Sarò eccitata e anche nervosa, ma farà del mio meglio per ottenere un altro bel risultato».  

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: