Sci di fondo | 03 dicembre 2021

Sci di Fondo - Coppa Italia a Livigno: le dichiarazioni di chi è salito sul podio

Sci di Fondo - Coppa Italia a Livigno: le dichiarazioni di chi è salito sul podio

A Livigno si è svolta questa mattina la distance a skating di Coppa Italia. Ecco le dichiarazioni di fondiste e fondisti che hanno conquistato un posto sul podio.

Sara Hutter, 1ª classificata.
«È andata molto bene, era davvero freddo ma ce l’ho fatta e sono molto contenta, non me l’aspettavo. Io abito a Lasa in Val Venosta, ho cominciato a sciare a 7 anni con l’ASV Prad, lo sci club di Prato allo Stelvio. Questa gara spero sia il trampolino di lancio per altre magari più importanti. Mi piacerebbe disputare le gare di OPA Cup, ma decideranno i tecnici quindi staremo a vedere».

Chiara De Zolt Ponte, 2ª classificata.
«Sono abbastanza soddisfatta, mi piace gareggiare col freddo e poi qui a Livigno è sempre bello, quindi sono contenta. La pista era una favola, non c’è nulla da dire, qui riescono a preparare la pista in maniera superlativa. Il prossimo appuntamento è la Coppa Italia a Pragelato, poi si spera di salire di circuito».

Ilenia Defrancesco, 3ª classificata.
«Alla fine è andata abbastanza bene, io patisco troppo quando è così tanto freddo e non riesco ad esprimermi bene. Un podio è sempre un podio, però si può migliorare».

Paolo Fanton, 1° classificato.
«Devo dire che è andata bene e sono contento di aver fatto una gara regolare, senza mai strafare, perché qui il tracciato è duro, oggi poi era particolarmente lenta anche la neve e c’era molto da gestire. Alla partenza mi sono dato una leggera scossa di adrenalina, visto che stavo per partire con gli sci sbagliati all’ultimo secondo… ma a quanto pare è servito, ed è andata bene. La pista come sempre era perfetta, l’organizzazione è ottima. È sempre bello correre qua, anche se si fatica».

Giuseppe Montello, 2° classificato.
«La gara è andata abbastanza bene, sono partito un po’ troppo in fretta e mi si sono inchiodate le gambe, però poi è andata meglio. La pista era molto bella, sicuramente faccio i complimenti all’organizzazione. È stata dura, oggi il freddo lo abbiamo sentito».

Giandomenico Salvadori, 3° classificato.
«Pensavo di stare meglio considerando gli ultimi due weekend, ma oggi ho patito molto il freddo. La pista è molto bella, è lo stesso giro di due settimane fa e oggi era particolarmente veloce vista la temperatura. La prossima settimana spero di essere a Davos».

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche: