Combinata | 04 dicembre 2021

Combinata Nordica - Mari Leinan Lund in testa nel salto, poi la solita Hansen; Sieff terza ma Hirner è vicina

Combinata Nordica - Mari Leinan Lund in testa nel salto, poi la solita Hansen; Sieff terza ma Hirner è vicina

Anche nella seconda gara della Coppa del Mondo femminile di combinata nordica a Lillehammer, è ancora Mari Leinan Lund la vincitrice del segmento di salto. La giovane norvegese ha trovato una distanza superiore rispetto a tutta la concorrenza, chiudendo in testa nonostante un atterraggio tutt’altro che perfetto. Alle sue spalle, però, la combinatista oggi nettamente più forte del circuito, Gyda Westvold Hansen. La campionessa del mondo ha chiuso a 2.5 punti di distacco, saltando da gate 13 come la compagna, atterrando a 93 anziché 97 metri, ma con uno stile perfetto. Per lei distacco di 10” nell’inseguimento sul fondo e vittoria tutt’altro che in dubbio.

Assegnate già prima dell'inseguimento le prime due piazze, bisognerà vedere i piazzamenti delle altre. Annika Sieff non è riuscita a ripetere le grandi prestazioni sul trampolino dei due giorni precedenti, concludendo comunque al terzo posto con 116 punti. L’azzurra, partita da gate 13 anziché 15 come le altre, non ha trovato la distanza che è nelle sue corde, atterrando a 86,5 metri e pur ricevendo ottimi voti dai giudici, partirà a 1’07” dalla prima in classifica. L’azzurra si troverà a partire assieme a un’ottima Lisa Hirner. L’austriaca è stata autrice di un bel salto e partirà dal quarto posto a 1’14”. Sugli sci stretti Hirner è molto competitiva e sembra la favorita per la terza piazza. Dopo di loro partiranno Yuna Kasai e Silva Verbic, ma nella lotta per il podio proveranno a infilarsi le due norvegesi Hagen e Marte Leinan Lund, rispettivamente 7ª e 9ª con distacchi di 1’45” e 1’53”. Attenzione anche a Volavsek a 1’54”. Difficile per loro scavalcare Hirner.

Dodicesima piazza per l’azzurra Veronica Gianmoena, che ha raccolto 100 punti e inizierà l’inseguimento a 2’11”. 20ª piazza per Daniela Dejori, migliorata rispetto a ieri. Distacco di 3’36” per la gardenese.

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: