Sci alpinismo | 19 dicembre 2021

Sci Alpinismo - Al Tonale vince l'amore: Xavier Gachet e Axelle Gachet Mollaret vincono l'individuale; Boscacci secondo!

Sci Alpinismo - Al Tonale vince l'amore: Xavier Gachet e Axelle Gachet Mollaret vincono l'individuale; Boscacci secondo!

Il lungo week end dell’Adamello World Cup, che a Ponte di Legno ha aperto la Coppa del Mondo 2021/22 di sci alpinismo, si è chiuso in nome dell’amore. L’individuale odierna ha visto infatti vincere Xavier Gachet tra gli uomini e Axelle Gachet Mollaret tra le donne. I due sono ovviamente marito e moglie.

Nella gara maschile è stato piuttosto netto il successo di Xavier Gachet, che si è imposto sull’italiano Michele Boscacci con un vantaggio di poco inferiore al minuto. Il trentunenne del CS Esercito ha così concluso un primo fine settimana di Coppa del Mondo per lui molto positivo. A chiudere il podio è giunto addirittura William Bon Mardion, classe 1983, che ha terminato la competizione ad appena 1’15” dal vincitore.
Ai piedi del podio ha concluso Damiano Lenzi, che ha confermato di aver ritrovato una buona condizione dopo alcune stagioni un po’ complicate. Alle sue spalle hanno chiuso il francese Thibault Anselmet e il piemontese Matteo Eydallin, campione in carica del format, ma incappato in una squalifica di un minuto, senza la quale avrebbe concluso al quarto posto. A chiudere la top ten sono stati Robert Antonioli, Rémi Bonnet, Samuel Equy e William Boffelli.
23ª piazza e primo degli Under 23 è stato Paul Verbnjak, l’austriaco che per meno di 9” ha così conquistato il successo di categoria sullo svizzero Gay e l’azzurro Matteo Sostizzo.

Netto il successo anche di Axelle Gachet Mollaret, che nella gara femminile ha staccato nettamente la solita avversaria, la svedese Tove Alexandersson, infliggendole un divario di 46”. Sul terzo gradino del podio ha concluso la francese Emily Harrop, giunta addirittura a 5’29”, chiara dimostrazione del dominio delle prime due classificate, che oggi sembravano fare un altro sport. Quarta piazza per l’azzurra Giulia Murada a 6’48”, mentre Alba De Silvestro ha concluso quinta. In top ten anche Ilaria Veronese e Mara Martini, rispettivamente settima e decima.
Sorrisi azzurri nella classifica Under 23, grazie a Katia Mascherona, ventunesima assoluta, e vincitrice di categoria davanti a Perrine Gindre e Marie Charlotte Iratzoquy.

Ancora una volta vittoria dei gemelli Thomas e Robin Bussard nella gara juniores maschile. Il primo ha vinto con un margine di 1’27” sul secondo. In terza piazza l’italiano Luca Tomasoni, staccato di 3’44”. Top ten per Marco Salvadori ottavo e Rocco Baldini decimo. Nella gara femminile, che si è svolta su percorso più breve, è arrivata la vittoria della svizzera Caroline Ulrich, davanti alla statunitense Grace Staberg e l’azzurra Manuela Pedrana. Altre tre italiane in top ten: Noemi Junod quinta, Silvia Berra settima ed Erika Sanelli decima.

Per la classifica senior maschile clicca qui.

Per la classifica senior femminile e junior maschile clicca qui.

Per la classifica junior femminile clicca qui.



G.C.

Ti potrebbero interessare anche: