Combinata | 06 gennaio 2022, 20:01

Combinata Nordica - Annika Sieff: "Non è stato il mio miglior salto, ma domani farò meglio"

Combinata Nordica - Annika Sieff: "Non è stato il mio miglior salto, ma domani farò meglio"

Il sorriso non le manca mai, anche se Annika Sieff è chiaramente poco soddisfatta del suo salto nel Provisional Competizion Round di Predazzo. La trentina, all’esordio in casa, ha chiuso il PCR in settima posizione, con un salto al di sotto delle sue aspettative. Anche perché nel salto di prova l’azzurra era stata la migliore, facendo sperare in un bel risultato.

«Purtroppo è andato meglio il salto di allenamento – ha affermato la giovane poliziotta in mixed zone – nel PCR hanno abbassato la stanga di partenza per la norvegese e l’hanno lasciata così. Il mio salto non è stato dei migliori, ma domani farò meglio».

L’azzurra è molto attesa sabato nella mass start, nella quale battere queste norvegesi sembra molto difficile: «Sarà dura batterle. Mari Leinan Lund sta saltando veramente bene, mentre Gyda (Westvold Hansen, ndr) è la migliore sugli sci. Ma c’è sempre una speranza e noi ci proveremo».

Nonostante si gareggi in casa, Sieff ha rivelato di non averci pensato più di tanto: «Fortunatamente fa parte del mio carattere lasciare fuori tutto ciò che non è determinante. È bello gareggiare in casa, ma bisogna restare concentrati su ciò che si deve fare e non badare troppo a quello che c’è intorno. Quando mi trovo in cima al trampolino, penso come sempre di fare il miglior salto possibile, non importa se sono in Italia o in un’altra nazionale. Io cerco di fare sempre del mio meglio, poi se lo faccio in casa sono più contenta».

Domani è in programma una mixed team storica: «Vediamo come andrà. Siamo solo in quattro, quindi nemmeno c’è da decidere chi la farà. Le mixed team sono state spesso il nostro forte e proveremo a fare del nostro meglio. Un pronostico? Vincerà la Norvegia, poi non so come sarà il resto del podio».

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: