Paralimpici | 08 marzo 2022

Giochi Invernali paralimpici 2022 – L’Italia sconfitta nello sledge hockey. Bertagnolli: “È l’oro della parità”

Giochi Invernali paralimpici 2022 – L’Italia sconfitta nello sledge hockey. Bertagnolli: “È l’oro della parità”

Si è chiusa la quarta giornata di Giochi Invernali paralimpici 2022 a Pechino. Nessuna medaglia per l’Italia e un brutto risultato per il team azzurro sledge hockey.

L’impresa non è arrivata. L’ultimo incontro del girone dell’Italia dello contro la Cina era proibitivo, e si sapeva. Ma il 6-0 rifilato dalla squadra di casa è una punizione assai severa. Match senza storia, con gli avversari avanti 4-0 già nel primo parziale. Si chiude quindi con una vittoria e due sconfitte il girone degli azzurri, che ora devono sperare nella vittoria della Repubblica Ceca contro la Slovacchia per passare il turno. C'è quindi ancora una minima speranza per accedere alla seconda fase.

Il portabandiera azzurro Giacomo Bertagnolli, 23 anni, vive un periodo fantastico, non solo perché ha già conquistato due medaglie (argento in superG e oro in Supercombinata, con il gigante e lo slalom attesi per giovedì e sabato). Da poco, infatti, è entrato a fare parte delle Fiamme Gialle, dopo l’approvazione della legge che equipara atleti olimpici e paralimpici all’interno di tutti i corpi militari: “Finalmente mi verrebbe da dire - racconta Giacomo dalla Cina -. Ho firmato qualche giorno prima della Paralimpiade. È una grandissima cosa perché dà la possibilità agli atleti paralimpici di fare parte dei corpi militari. Il primo vantaggio è prendere lo sport in maniera ancora più professionale. Perché ti puoi concentrare sulla parte sportiva senza doverti preoccupare, allo stesso tempo, di come guadagnare uno stipendio. E non tutto è vincolato al raggiungimento di un risultato sportivo”.

Giammarco Bellotti

Ti potrebbero interessare anche: