Sport vari | 13 marzo 2022

Short Track - Martina Valcepina e Luca Spechenhauser sono Campioni Italiani 2022

Short Track - Martina Valcepina e Luca Spechenhauser sono Campioni Italiani 2022

Il ghiaccio del Centro Federale di Bormio ha proposto tre intense e spettacolari gare con l’assegnazione dei titoli italiani assoluti nelle giornate di venerdì e sabato di cui ci occupiamo quest’oggi.

Protagonisti e padroni dei titoli italiani 2002, Martina Valcepina (Fiamme Gialle) e Luca Spechenhauser (Carabinieri).

Una seconda giornata quella di sabato  vissuta tra sorprese e conferme dopo le prove di venerdì su 500 e 1500 metri. Se al femminile la 29enne mamma della Valdisotto Martina Valcepina ha infatti amministrato il vantaggio accumulato mettendosi alle spalle il tricolore, al maschile si è invece assistito al sorpasso del 21enne bormino Luca Spechenhauser ai danni del trentino Pietro Sighel (Fiamme Gialle).
Tra le donne Valcepina, forte dei titoli sulle singole distanze dei 500 e 1500 metri, ha ieri ceduto il passo sui 1000 metri qualificandosi soltanto per la Finale B (poi vinta). Nella Finale A sulla distanza si è così imposta Cynthia Mascitto (Esercito) davanti a Gloria Ioriatti (Fiamme Oro) e Nicole Botter Gomez (Fiamme Oro), assicurandosi il titolo tricolore nei 1000.
La super final dei 3000 è poi servita a decretare soprattutto gli altri gradini del podio overall con Arianna Valcepina (Fiamme Gialle) a quota 42 punti, Mascitto a 39 e Ioriatti a 37 prima del via e dunque in piena lotta per la top 3 alle spalle di Martina Valcepina. Nell’ultima prova il successo è però andato alla più giovane atleta bormina  Elisa Confortola (Fiamme Oro) con Mascitto e Ioriatti, nell’ordine, prime inseguitrici. Podio finale composto dunque da Martina Valcepina prima con 73 punti davanti alla Mascitto, seconda con 60 punti, e Ioriatti terza a quota 50 punti (a pari merito con Arianna Valcepina ma davanti in virtù del piazzamento nella super final).

Giornata tutta vivere e titolo in bilico sino all’ultimo, sin dai 1000 metri. Qui Luca Spechenhauser ha avviato la rimonta conquistando il titolo tricolore sulla distanza chiudendo primo davanti ad Andrea Cassinelli (Fiamme Gialle) e Pietro Sighel, rispettivamente al 2° e 3° posto. Poi il carabiniere bormino  classe 2000 ha completato il suo capolavoro con il successo anche nella super final sui 3000 metri, distanza in cui alle sue spalle si sono piazzati il collega Yuri Confortola (Carabinieri) e l’altro bormino Pietro Marinelli (Esercito) con Sighel attardato e solo 5° sul traguardo. Classifica finale overall che ha dunque premiato Spechenhauser, nuovo campione italiano con 94 punti, primo davanti a Pietro Sighel con 86 punti e Cassinelli terzo a quota 50 punti.

Assente dicevamo in precedenza Arianna Fontana perché la sua forma era completamente focalizzata sui Giochi Olimpici. Ora per gli azzurri qualche giorno di riposo prima di riprendere gli allenamenti a Bormio in vista dei campionati del mondo di Montrèal in programma dall’8 al 10 aprile.

Katja Colturi

Ti potrebbero interessare anche: