Sport vari | 09 aprile 2022

Short Track - A Montrèal buona la prima! Martina Valcepina si sfoga su Instagram per la mancata convocazione

Short Track - A Montrèal buona la prima! Martina Valcepina si sfoga su Instagram per la mancata convocazione

Buona la prima giornata di gare per la nazionale italiana di Short Track presente al mondiale di Montrèal. Venerdì come sempre accade nelle rassegne iridate, la kermesse ha avuto inizio con le fasi di qualifica di tutte le distanze individuali.
Come già accennato in precedenza il Team Italia è formato da diversi giovani innesti, su tutti la 20enne bormina Elisa Confortola ed il trentino 19enne Thomas Nadalini. Tante anche le assenze azzurre illustri, da Arianna Fontana ai fratelli Sighel a Tommaso Dotti ed anche Martina Valcepina. Sul ghiaccio della Morice Ricahrd Arena di Montrèal, la Nazionale degli allenatori Kenan Gouadec ed Assen Pandov avanza con cinque atleti su sei sui 1500 metri, tre sui 1000 e tre anche sui 500 metri.

Al femminile en plein sui 1500 con Gloria Ioriatti (Fiamme Oro), Cynthia Mascitto (Esercito), Arianna Valcepina (Fiamme Gialle) tutte qualificate alle semifinali. Avanti Valcepina sui 500 metri con il terzo posto in batteria mentre nei 1000 è Mascitto a centrare il pass con la seconda piazza nel turno di qualificazione.
Al maschile due azzurri su tre avanzano in tutti e tre i turni. Il veterano tricolore Yuri Confortola (Carabinieri) vola in semifinale sui 1500 metri con il secondo posto dei quarti mentre la terza posizione in batteria sui 1000 metri gli vale il pass per i quarti di finale. Luca Spechenhauser (Carabinieri) viene avanzato sui 500 metri dopo la penalizzazione dell’olandese Knegt e si qualifica nei 1500 con un buon terzo posto. Thomas Nadalini (Fiamme Oro), infine, all’esordio assoluto in una rassegna iridata, si qualifica per i quarti dei 500 metri e dei 1000 metri con due terzi posti in batteria. Assegnazione delle medaglie sui 500 e 1500 metri e semifinale di staffetta che è avvenuta ieri.

Dicevamo di Martina Valcepina non convocata a sorpresa per questo mondiale. La 28enne mamma della Valdisotto, pluri medagliata olimpica, ha esternato su Instagram il suo stato d’animo: “Un Mondiale così strano, così pieno di difficoltà in un periodo così difficile. A 14 anni di distanza dal primo mondiale a cui ho partecipato con serenità e spensieratezza, tutto questo mi sembra surreale. Con grande dispiacere confermo ufficialmente la mia assenza ai campionati mondiali che oggi sono cominciati a Montreal. Purtroppo non sono stata selezionata nonostante la recente vittoria ai campionati Italiani, non condivido la scelta tecnica in quanto purtroppo non ho ricevuto motivazioni soddisfacenti da parte dello staff. Da questo periodo difficile per la mia vita tuttavia ho imparato molto, gli ostacoli si trovano ovunque e le persone che fanno di tutto per vederti crollare pure. Ora ho bisogno del supporto di tutte le persone che mi vogliono bene. “Meglio essere protagonisti della propria tragedia che spettatori della propria vita”. Auguro a tutta la squadra e a tutti i miei compagni convocati per questa gara un grandissimo in bocca al lupo, vi penserò molto e seguirò da casa le gare, sempre e comunque forza Italia!“.

Katja Colturi

Ti potrebbero interessare anche: