Biathlon | 05 maggio 2022, 10:15

VIDEO - Dorothea Wierer: "Continuo perché ho ancora dentro il fuoco per il biathlon"

VIDEO - Dorothea Wierer: "Continuo perché ho ancora dentro il fuoco per il biathlon"

Al Palafiemme di Cavalese, mercoledì 4 maggio, la Val di Fiemme ha festeggiato gli atleti della località, che hanno ottenuto nel corso dell'ultima stagione ottimi risultati in campo internazionale e nazionale. Dai giovani fino a coloro che hanno preso parte alle ultime Olimpiadi. La più celebrata è stata Dorothea Wierer, presentata sul palco come "La Regina". Nata ad Anterselva, l'azzurra vive ormai da anni in Val di Fiemme, insieme al marito Stefano Corradini, e i due stanno anche costruendo una nuova casa che dovrebbe, si spera per Doro, essere pronta entro pochi mesi.

A margine dell'evento, Fondo Italia ha avuto l'opportunità di intervistare l'azzurra, nell'occasione in tuta delle Fiamme Gialle, poche ore dopo che, nel corso di un incontro organizzato dal suo sponsor Rizzoli Cucine, aveva annunciato di proseguire la sua carriera per un altro anno e valutare successivamente di anno in anno. Di questo e tanto altro Wierer ha parlato nella video intervista che segue, della quale vi proponiamo un breve stralcio scritto.

«Devo essere molto realista, sapere che potrebbe anche non andare bene come in passato, ma credo di poter ottenere ancora qualche risultato. C'è ancora la grinta. Speriamo bene, perché non si sa mai in anticipo, ma sono sicura che riesco ancora a fare qualcosa. Ora devo prendermela con calma, perché aprile non ho avuto un giorno libero. In vacanza ho potuto rilassarmi, ragionare di più e ho capito di avere ancora questo fuoco dentro per il biathlon. 
La nuova squadra? Mi piace molto. Mi allenerò sempre con i maschi. Per me è uno stimolo importante. Io ora sono completamente fuori forma, da Oslo non ho fatto mezzo allenamento, dovrò fare un po' piano all'inizio. Zattoni sa che ho avuto primavera impegnativa senza riposare, proprio per quello devo iniziare più lentamente. Tanto la preparazione lunghissima e le gare arrivano a fine novembre.
L'arrivo di Fabio Cianciana come allenatore di tiro? Con lui ho un buon feeling, mi allenava quando sono entrata in squadra juniores, era proprio insieme ad Ando Zingerle, lui mi conosce bene, c'è simpatia ed è importante.
Klaus Höllrigl nuovo direttore agonistico? Sicuramente sarà un compito impegnativo, perché Fabrizio Curtaz ha dato tantissimo, facendo tantissimi sacrifici. È un ruolo molto tosto, perché quando le cose non girano arrivano subito le critiche. Auguri a lui (ride, ndr), sarà una bella sfida anche per lui».

GUARDA L'INTERVISTA NELLA QUALE WIERER PARLA ANCHE DI ALTRI ARGOMENTI.

Giorgio Capodaglio