Biathlon | 09 maggio 2022

Biathlon - Hanna Öberg, carabina più leggera e un chiaro proposito: "Fidarmi del mio percorso, senza guardare le altre"

Biathlon - Hanna Öberg, carabina più leggera e un chiaro proposito: "Fidarmi del mio percorso, senza guardare le altre"

La stagione 2021/22 è stata al di sotto delle aspettative per Hanna Öberg, che ha ottenuto soltanto una vittoria, non riuscendo a entrare mai nelle 15 nelle gare individuali delle Olimpiadi di Pechino, e venendo anche superata dalla sorella Elvira. La svedese ha pagato le scarse percentuali al tiro, che hanno vanificato gli evidenti miglioramenti avvenuti sugli sci. Da una percentuale di tiro dell'85%, infatti, Hanna Öberg è scesa addirittura al 79%, dimostando spesso evidenti difficoltà.

«Devo fare molto meglio soprattutto al tiro» è consapevole la più grande delle sorelle Öberg in un'intervista rilasciata a SVT. La svedese è apparsa molto fiduciosa, è consapevole dei passi avanti fatti sugli sci nella passata stagione ed è anche convinta che la prossima estate avrà una preparazione più tranquilla, che la aiuterà ad arrivare al meglio alla stagione agonistica.
Inoltre Hanna Öberg ha anche apportato alcune modifiche alla carabina, che sarà leggermente pià leggera, il suo lavoro sarà soprattutto curare al meglio l'aspetto mentale: «Forse è questo lo svantaggio di essere in una squadra così buona: se le cose vanno un po' peggio per te a un certo punto, è facile mettere in discussione il tuo percorso. Hai un atteggiamento molto diverso nei confronti del tiro, del modo in cui ci lavori, quindi sarà importante per me fidarmi del mio percorso e non essere distratta da ciò che fanno le altre. Se la scorsa stagione avessi avuto la stessa percentuale degli anni precedenti, tutto sarebbe potuto andare molto bene. In questa stagione mancavano alcuni dettagli. Non ha aiutato il fatto che l'inizio sia stato un po' complicato».

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: