LINK | 20 giugno 2022, 07:00

Olimpiadi di Cortina 2026: come e dove seguirle

Leggi questo articolo e scopri insieme a noi a che punto siamo con le preparazioni per le Olimpiadi Invernali del 2026.

Olimpiadi di Cortina 2026: come e dove seguirle

Leggi questo articolo e scopri insieme a noi a che punto siamo con le preparazioni per le Olimpiadi Invernali del 2026.

Come prepararsi per seguire le Olimpiadi di Cortina 2026

Le Olimpiadi Invernali di Pechino, che si sono tenute proprio quest’anno, si sono ormai concluse da qualche mese, ma nonostante ciò la testa degli appassionati è già direzionata verso la prossima edizione, quella del 2026.

Ad ogni modo, per chi non lo sapesse, Pechino è stata la prima città ad ospitare sia i Giochi delle Olimpiadi Invernali (proprio quest’anno), sia i Giochi delle Olimpiadi Estive (nel 2008).

Restando sempre in tema di statistiche, le Olimpiadi invernali del 2026 ritorneranno finalmente in Italia, 18 anni dopo l’ultima edizione ospitata dal nostro Paese, nel lontano 2008.

Dove e Quando si terranno le Olimpiadi Invernali del 2026?

Le Olimpiadi Invernali del 2026 si terranno nelle città di Milano e di Cortina d’Ampezzo, e avranno luogo tra il 6 ed il 22 di Febbraio.

Naturalmente anche gli scommettitori non vedono l’ora che arrivino i prossimi Giochi invernali, al fine di puntare sui loro atleti preferiti. Nell’attesa però, questi giocatori potrebbero sperimentare i vari casinò online presenti sul web; moltissimi di loro forniscono dei free spins casino 2022, in modo da dare un piccolo aiutino ai nuovi giocatori.

Tornando al nostro argomento principale, Milano costituirà il centro urbano dei Giochi del 2026, accogliendo per la prima volta nella sua storia le Olimpiadi.

Cortina invece è una località turistica delle Alpi ed è molto rinomata per gli sport sciistici. Essa avrebbe dovuto ospitare le Olimpiadi invernali del 1944 prima che quei Giochi fossero cancellati a causa della Seconda Guerra Mondiale; quell’edizione si tenne comunque a Cortina, ma nel 1956.

I nuovi eventi che vedremo per la prima volta alle Olimpiadi Invernali di Cortina

Nel luglio 2021 il CIO ha approvato l'inserimento dello sci alpinismo - spesso definito, a livello internazionale, come "skimo" - nel programma di Milano Cortina.

Di questo evento si disputeranno cinque medaglie: gare sprint e individuali maschili e femminili e staffetta mista.

Le singole gare richiedono agli sciatori di salire e poi scendere su terreni di montagna mentre passano attraverso i checkpoint temporali. Gli eventi sprint includono lo sci in salita, le gare a piedi e una discesa sugli sci. Le staffette invece si disputano come un evento sprint modificato con più concorrenti per ogni squadra.

Anche Tony Sloterman, il Product Owner del sito Casino Bonuses Finder ha commentato con estremo entusiasmo questa novità: “Sono sempre stato appassionato degli sport alpini e delle Olimpiadi Invernali, ed assistere per la prima volta nella storia ad una nuova categoria mi elettrizza particolarmente. Spero vivamente possa garantire un interessante spettacolo, al fine di mantenerla anche nelle prossime edizioni”.

La motivazione dell’inserimento dello sci alpinismo in questa edizione delle Olimpiadi Invernali è strettamente legata alla cultura territoriale italiana. Come affermato dal Presidente stesso del CIO, questa categoria possiede radici ben profonde in Italia, e questa potrebbe essere un’opportunità per diffonderla a livello globale.

Conclusioni

Eccoci giunti alla conclusione di questo nostro piccolo focus sulle prossime Olimpiadi Invernali del 2026. Nonostante manchino ancora poco meno di 4 anni, i preparativi stanno andando a gonfie vele, e non vediamo l’ora di scoprire se la nuova disciplina dello sci alpinismo riuscirà a conquistare i cuori degli spettatori non solo italiani, ma anche internazionali.

Ti potrebbero interessare anche: