Sci di fondo | 19 ottobre 2022, 14:42

Fondo - La Venosta sarà il primo evento italiano ad ospitare una tappa del circuito Ski Classics

Foto Newspower

Foto Newspower

‘La Venosta’ del 17-18 dicembre sarà il primo evento italiano ad ospitare una tappa del circuito Ski Classics, l’eccellenza mondiale dello sci di fondo lunghe distanze. L’appuntamento altoatesino farà da apripista alle ski-marathon più affollate in Europa tra cui la leggendaria svedese Vasaloppet e la storica Marcialonga tra le Valli di Fiemme e Fassa. La due giorni di gare si svolgerà nella selvaggia Vallelunga, una località idilliaca che si rivela un’oasi naturale per gli amanti dello sport all’aria aperta, con le piste da fondo che offrono percorsi estremamente variegati a circa 1.900m e con la neve fresca già nei primi mesi invernali.

Sabato 17 dicembre partirà La Venosta Criterium sulla distanza di 40 km nel bel mezzo della natura al cospetto dei ghiacciai della Palla Bianca (3.738m), la montagna più alta delle Alpi Venoste situata nella provincia autonoma di Bolzano al confine con l'Austria. Il quartier generale sarà a Melago, e se il paesaggio è da favola già in zona di partenza, l’arrivo a Malga Melago, lassù a 1970 metri, sarà un’esperienza da testare che appagherà tutti i cinque sensi.

Sempre dal caratteristico paese di Melago, nella parte ovest dell’Alto Adige, scatterà il giorno dopo la gara ‘Open’ con amatori in compagnia degli atleti dei Pro Team impegnati sui percorsi di 23 o 33 km, con solo quest’ultima distanza ad assegnare punti per il circuito. L’adrenalinico Challengers Mass Start di 33 km in tecnica classica si svilupperà su tre giri e un percorso che presenta tratti in discesa molto tecnici e lunghe salite, il tutto reso ancora più ‘challenging’ dall’altitudine. Sono due i giri previsti invece per la 23 km.

L’anno scorso facevano il colpaccio il tedesco Thomas Bing e la finlandese Kati Roivas nella prova Challenger di 33 km, mentre a Malga Melago festeggiavano nell’inedito format di 10 km le leggende al maschile e al femminile di questo sport Tord Asle Gjerdalen e Britta Johansson Norgren.

La nuova stagione Pro Tour 2022-2023 di Ski Classics è dietro l’angolo e da poco è stato lanciato il nuovo logo che rappresenta e rafforza il concetto d’integrità e di inclusione nella brand-identity, ovvero l’idea di sviluppare un movimento aperto a tutti aumentando l’interesse per lo sci delle lunghe distanze.

Salite palpitanti, scenari mozzafiato e un’atmosfera quasi magica nella natura incontaminata della Vallelunga, vera perla delle Alpi Orientali: non resta che cogliere la palla al balzo e iscriversi subito ad una quota di 110 euro per la 33 km e di 90 euro per la 23 km, tariffe valide fino al 31 ottobre.

La terza edizione de ‘La Venosta’ invernale, con in cabina di regia l’instancabile Gerald Burger e tutto il suo staff ad organizzare l’evento, farà riscoprire ai fondisti il piacere di sciare in una location dove il tempo pare essersi fermato. I lavori procedono a gran ritmo e i rappresentanti di Ski Classics, assieme al presidente Burger, hanno da poco concluso il primo sopralluogo.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche: