Salto | 04 novembre 2022, 20:30

Salto con gli sci - Kubacki vince la qualificazione di Wisla; sorrisi per Bresadola e Insam, entrambi superano il taglio

Salto con gli sci - Kubacki vince la qualificazione di Wisla; sorrisi per Bresadola e Insam, entrambi superano il taglio

Arrivano subito buone notizie per l’Italia dalla prima tappa della Coppa del Mondo di salto con gli sci, che si è aperta oggi in a Wisla, in Polonia, con una competizione che si svolge su pista di lancio con ghiaccio e zona di atterraggio in plastica.
I due azzurri al via, Giovanni Bresadola e Alex Insam sono riusciti entrambi a superare il taglio della qualificazione, bravi a entrare nella top 50 nonostante abbiano saltato in condizioni difficili con vento alle spalle, che ha dall’altra parte fruttato una bella compensazione.

Bresadola, che la scorsa settimana ha vinto il titolo italiano, ha chiuso in 31ª posizione, con 118.9 frutto di una distanza di 121.5 e una fase di atterraggio che è piaciuta ai giudici. Bel segnale per Insam, che dopo le difficoltà degli ultimi anni, si è piazzato 35° con 116.3, sembrando molto più stabile in fase di volo nonostante le condizioni sfavorevoli. Per lui 116.3 punti con atterraggio a 117 metri e anche nel caso del poliziotto gardenese un buon giudizio dei giudici. L'obiettivo è confermarsi e migliorare ulteriormente domani, cercando magari di strappare anche la seconda serie.

Il vincitore della prima qualificazione è stato Dawid Kubacki a confermare l’ottimo stato di forma evidenziato già nel corso dell’estate. Per lui 140.5 punti, con un salto di 133 metri e un ottimo atterraggio che ha raccolto il giudizio positivo dei giudici. Alle sue spalle un Granerud che ha fatto una bella impressione. Poi terza posizione per un ottimo Zyla, a far sorridere ulteriormente il pubblico polacco, che ha anche applaudito l'idolo Stoch nono. Bella prova del giovane tedesco Raimund, ottimo quarto. Quattro austriaci in top ten, grazie a Hayböck, Tschofenig, Fettner e Aschenwald.
17ª posizione per Ryoyu Kobayashi, sicuramente deluso dal risultato odierno, cos’ come Kraft, solo 21° e Geiger 23°.  Non entusiasmanti i salti di Peter Prevc, solo 32°, e soprattutto Markus Eisenbichler e Timi Zajc, appena 37° e 44°.
Grande delusione per Jan Hörl che non ha superato il taglio della qualificazione.

Files:
 salto qualificazione wisla ven (218 kB)

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: