Biathlon | 21 gennaio 2023, 15:15

Biathlon - Wierer: "Avevo tremore alle gambe per la fatica"

Biathlon - Wierer: "Avevo tremore alle gambe per la fatica"

A un certo punto Dorothea Wierer poteva portare a casa l'ennesima vittoria nella sua Anterselva nella gara di oggi. Dopo due poligoni a terra perfetti, la fuoriclasse azzurra si è trovata ad affrontare la terza tornata da sola a causa degli errori delle avversarie: una dinamica che non sempre ha gradito nel corso del tempo, e complice la stanchezza ha commesso tre errori in piedi che difatti gli hanno precluso la vittoria o quantomeno il podio.

Queste le parole di Wierer a Fondo Italia dopo la pursuit: «Sicuramente oggi ho fatto molta fatica, soprattutto sugli sci. A terra ho lavorato bene, l'unica difficoltà è che avevo tantissimo tremore alle gambe già alla prima serie in piedi. Non perché fossi nervosa, ma per la fatica. Ma il biathlon è così: ci sono giorni in cui vai bene, come giovedì, in altri come oggi non è tutto rose e fiori, nonostante non fosse una bruttissima gara».

Riguardo l'atmosfera di Anterselva, l'altoatesina ha aggiunto: «C'era tantissimo tifo oggi, ed è stata un'esperienza bella. Non capita a tutti poter fare un giro in testa, a casa tua». Insomma, malgrado la settima posizione Wierer trova modo di sorridere, anche perché Lisa Vittozzi ha comunque confermato un'italiana sul podio per la sesta volta consecutiva in individuale (sette se consideriamo la staffetta di Ruhpolding): «Sicuramente noi ragazze abbiamo avuto una buona prestazione di squadra, ma anche i ragazzi con Tommaso Giacomel che sta facendo una stagione bellissima. Manca ancora un po' Dido Bionaz (l'intervista era pre gara maschile, ndr), ma tutto sommato stanno facendo bene, c'è anche da dire che loro sono ancora giovanissimi».

Giorgio Capodaglio e Valerio Barretta

Ti potrebbero interessare anche: