Biathlon | 25 marzo 2023, 16:15

Biathlon - Giacomel e Comola oro nella mass start in Val Martello; i risultati dell'ultima tappa di Coppa Italia Fiocchi

Biathlon - Giacomel e Comola oro nella mass start in Val Martello; i risultati dell'ultima tappa di Coppa Italia Fiocchi

Cielo nuvoloso e condizioni primaverili, con una lingua di neve a farsi strada tra il verde dei prati al Centro Biathlon “Grogg” in Val Martello (Bolzano), hanno fatto da cornice all’ultima tappa della Coppa Italia Fiocchi. Il vento che soffiava a folate e la neve ormai molle hanno complicato la prova dei biathleti al via nella mass start. Il fine settimana conclusivo del circuito nazionale di biathlon ha anche assegnato le ultime medaglie della stagione, comprese quelle assolute.

Doppietta valdostana e del centro sportivo Esercito nella gara femminile Senior. L’alpina di Champorcher Samuela Comola, oro mondiale nella staffetta, è salita sul gradino alto del podio anche nella prova in linea dei campionati italiani assoluti in 37’58’’7 (0 0 1 1). Alle sue spalle, un’altra valdostana, Michela Carrara, ha raccolto la medaglia d’argento in 38’38’’6 (0 1 2 2), mentre Eleonora Fauner dei Carabinieri è andata a completare il podio (39’33’’3; 2 0 0 1). Dominio delle Fiamme Gialle nella prova Senior maschile. Il primierotto Tommaso Giacomel è partito subito con un ritmo altissimo e ha conquistato così il primo titolo italiano assoluto in 39’42’’8 (2 0 0 2), precedendo il compagno di squadra nazionale Didier Bionaz dell’Esercito (40’36’’; 0 0 0 2) e l’altro alpino, Michel Durand (40’52’’7; 0 0 0 0), vincitore della Coppa Italia generale.

Gara combattuta tra le Juniores, con l’alpina Sara Scattolo che è riuscita ad avere la meglio nel finale su Linda Zingerle. La biathleta dell’Esercito ha tagliato per prima il traguardo con il tempo di 41’28’’7 (0 2 1 0), davanti alla portacolori delle Fiamme Gialle (41’43’’1; 2 2 0 1) e alla piemontese dell’Esercito, Gaia Brunetto (42’12’’8; 2 1 1 1). Di nuovo Valle d’Aosta sul gradino alto del podio nella competizione maschile, con il poliziotto Nicolò Betemps che è stato il più veloce in gara con il tempo di 42’42’’3 (1 0 1 2), seguito da Fabio Piller Cotter dei Carabinieri (42’57’’; 1 1 1 1) e da Giovanni Riccadonna dell’Asv Antholzertal (44’04’’1; 1 1 0 1).

Le prime a scendere in pista, però, erano state le Aspiranti, che hanno visto il dominio dell’atleta di casa, Eva Hutter. La portacolori dell’Asv Martell ha fatto il vuoto, tagliando in solitaria il traguardo in 21’36’’1 (0 0 1 1) e mettendosi così al collo la medaglia d’oro. Piazza d’onore per la piemontese Carlotta Gautero delle Fiamme Oro (22’03’’4; 1 1 2 2) che, grazie a un’ottima serie di tiro al poligono, è stata autrice di una grande rimonta. Infine, Nayali Mariotti Cavagnet del Gran Paradiso è andata a completare il podio con il tempo di 22’07’’7 (1 1 1 0), conquistando così il bronzo. Vittoria di tappa, medaglia d’oro e primo posto nella classifica generale per Hannes Bacher. L’altoatesino dei Carabinieri ha chiuso al meglio la sua stagione, salendo sul gradino alto del podio in 21’24’’7 (2 1 2 2) e precedendo così Marco Iorio dell’Asd Camosci (21’32’’7; 1 0 2 3) e il giovane classe 2008, Jonas Tscholl dell’Asv Val Martell (21’45’’1; 1 2 1 3), autore di un’ottima gara.

Tra le Giovani, Nora Obojes ha regalato all’Alto Adige la terza vittoria e il terzo oro di giornata. La biathleta dell’Asv Antholzertal è uscita per prima dall’ultimo poligono ed è piombata sul traguardo in 26’02’’9 (0 1 1 0). Alle sue spalle, si è piazzata Fabiana Carpella delle Fiamme Oro che, dopo un avvio complicato con tre errori nella prima serie di tiro, è riuscita a rimontare fino alla seconda posizione (26’10’’3; 3 0 2 1), precedendo così la friulana dell’Esercito, Astrid Plosch (26’20’’8; 0 1 2 0), anche lei in recupero dopo una partenza non perfetta. Grazie a una grandissima prestazione al poligono, Nicola Giordano, piemontese delle Fiamme Gialle, ha conquistato il gradino alto del podio al maschile, mettendosi anche al collo la medaglia d’oro con il tempo di 32’59’’9 (0 0 1 1). Seconda posizione e argento per Davide Cola dell’Alta Valtellina (33’31’’9; 1 0 0 1) che ha preceduto Samuele Bettega dell’Us Primiero (33’34’’7; 0 1 1 0).


Files:
 Classifica Mass Start Martello (3.0 MB)

M.B.

Ti potrebbero interessare anche: