Cross Country, Fesa Cup - Pursuit/Mixed Team Relay | SCHILPARIO

Sci di fondo | 03 dicembre 2023, 11:15

Sci di Fondo - A Gallivare, Staffetta Femminile alla Svezia. Precedute Germania e Stati Uniti. Italiane con la polacca Marcisz in 6a posizione.

Sci di Fondo - A Gallivare, Staffetta Femminile alla Svezia. Precedute Germania e Stati Uniti. Italiane con la polacca Marcisz in 6a posizione.

Nella fredda Gallivare trionfano le donne di casa, con Moa Lundgren, Emma Ribom, Ebba Andersson e Moa Ilar. Seguono Germania I e Stati uniti. Ai piedi del podio ma distanziata, la Norvegia.

Sesta posizione finale per la formazione FIS 1, con le italiane Caterina Ganz, Anna Comarella e Francesca Franchi, insieme alla polacca Izabela Marcisz.

 

Prima frazione in classico con grandi protagoniste Jessie Diggins e Heidi Weng: la prima fa corsa dura sin dall’inizio, creando grande selezione, la seconda resta più coperta e nelle ultime centinaia di metri si rende autrice del forcing che manda in difficoltà Moa Lundgren per il quartetto di Svezia I, che cambia ad una decina di secondi. Prestazione positiva per Caterina Ganz, che termina in 4° posizione, concedendo una trentina di secondi dalla testa della corsa e precedendo Gimmler (Germania I). 

Stati Uniti a trazione anteriore anche nella seconda frazione in alternato, con Rosie Brennan che estende il margine sulle rivali fino a 20 secondi (erano arrivati anche fino a oltre 25). Alle sue spalle, Katharina Hennig fa il botto, recuperando terreno fino a cambiare in seconda posizione, insieme a Ribom (Svezia I), che limita bene il disavanzo. In difficoltà Bergane (Norvegia), che perde terreno fino ad una cinquantina di secondi. Difficoltà anche per Anna Comarella, che scivola in sesta posizione ad oltre due minuti.

Nel passaggio alla tecnica libera, come da pronostico, Ebba Andersson inserisce le marce alte e va a riprendere e distanziare Sophia Laukli, che riesce a contenere il distacco nell’ordine dei 5 secondi. Più indietro Pia Fink tiene duro e cambia a 20 secondi dalla testa e con 37 secondi di margine sulla Norvegia (bene Kalvaa). Il quartetto FIS 1 con Francesca Franchi resta 6° ad oltre 3 minuti; buona prova per la classe 97 di Molveno. 

Ricevuto il testimone dalla compagna di squadra, Moa Ilar in condizione stellare imprime un ritmo insostenibile per tutte le altre, mettendo sin dalle prime centinaia di metri un distacco amministrato poi fino al traguardo e che consegna a Svezia I il trionfo nella prova a squadre di casa, dopo un digiuno in Coppa del Mondo che andava avanti dal 22 Novembre 2009, quando Anna Olsson, Sara Lindborg, Anna Haag e Charlotte Kalla conquistarono la vittoria sulle nevi norvegesi di Beitostoelen.

Nella lotta per le altre due posizioni del podio, Victoria Carl rosicchia terreno su Julia Kern fino a raggiungerla e poi distanziarla nell’ultima tornata. Germania I si aggiudica dunque il secondo posto (a quasi 6 anni dall'ultimo podio in Coppa del Mondo) ed agli Stati Uniti va il terzo gradino del podio. La polacca Marcisz termina al 6° posto la prova della formazione FIS 1, insieme alle italiane.

 

CLASSIFICA

1) SVEZIA I (Moa Lundgren / Emma Ribom / Ebba Andersson / Moa Ilar) 1:20:19.3 h

2) GERMANIA I (Laura Gimmler / Katharina Hennig / Pia Fink / Victoria Carl) +13.5s

3) STATI UNITI (Jessie Diggins / Rosie Brennan / Sophia Laukli / Julia Kern) + 27.5s

4) NORVEGIA (Heidi Weng / Margrethe Bergane / Anne Kjersti Kalvaa / Lotta Udnes Weng) +1:40.4 min

5) SVEZIA II (Sofia Henriksson / Maerta Rosenberg / Lisa Ingesson / Louise Lindstroem) +4:03.2 min

6) FIS 1 (Caterina Ganz / Anna Comarella / Francesca Franchi / Izabela Marcisz) +4:19.9 min

7) GERMANIA II (Coletta Rydzek / Helen Hoffmann / Lisa Lohmann / Katherine Sauerbrey) +5:07.6 min

8) FINLANDIA (Jasmi Joenssu / Rebecca Immonen / Riitta-Liisa Roponen / Vilma Ryytty) +5:10.7 min

9) KAZAKISTAN (Kseniya Shalygina / Kamila Makhmutova / Nadezhda Stepashkina / Anna Melnik) +11:23.5 min

 

Per maggiori dettagli, CLICCA QUI.

Andrea Trozzi

Ti potrebbero interessare anche: