Sci di fondo | 22 gennaio 2024, 15:21

Sci di fondo paralimpico - La Para Nordic World Cup arriva a Dobbiaco. Gerti Taschler: "Sarà un evento bellissimo""

Sci di fondo paralimpico - La Para Nordic World Cup arriva a Dobbiaco. Gerti Taschler: "Sarà un evento bellissimo""

A cavallo tra la fine del 2023 e l’inizio del 2024 ha ospitato la tappa iniziale del Tour de Ski, evento clou della Coppa del Mondo di sci di fondo, mettendo per l’ennesima volta in evidenza la propria grande esperienza organizzativa, ora Dobbiaco si prepara per un nuovo evento, questa volta inedito, una tappa della Para Nordic World Cup, la Coppa del Mondo di sci di fondo paralimpico.

La splendida Nordic Arena di Dobbiaco aprirà le proprie porte allo sci di fondo paralimpico mercoledì 24 gennaio con un’individuale a cronometro da 10 km a tecnica classica, seguita giovedì 25 da una mass start da 10 km sempre a tecnica classica. Venerdì 26 è in programma un giorno di pausa, che sarà utile agli atleti per allenarsi e agli organizzatori per predisporre al meglio il tracciato in vista delle gare a skating dei due giorni successivi: la sprint in programma sabato 27 gennaio e l’individuale da 10 km, sempre in tecnica libera, di domenica 28 gennaio.
Dobbiaco è quindi pronta ad accogliere i campioni della disciplina. «Per noi è una prima volta in assoluto – ha esordito a Fondo Italia il presidente di Sport OK Dobbiaco, comitato organizzatore dell’evento, Gerti Taschlere sono molto ottimista che anche questa volta riusciremo ad avere un evento bellissimo. Georg Zipfel, race directore della FIS, è venuto più volte qui alla Nordic Arena ed è rimasto entusiasta di ciò che ha visto».

Taschler ha raccontato poi come è nata l’idea di portare alla Nordic Arena, impianto che ha ospitato la Coppa del Mondo di sci di fondo in numerose occasioni. «Sapevamo delle difficoltà che la Para Nordic World Cup stava avendo nel trovare le località per gareggiare e abbiamo quindi deciso di rimboccarci le maniche e organizzare qui queste competizioni. È un’esperienza molto stimolante. Ovviamente bisogna apportare alcune modifiche organizzative rispetto alle classiche competizioni di sci di fondo, ma alla fine lo sport è sempre quello, le regole non cambiano di molto. Certo, abbiamo rivisto un po’ il tracciato e ovviamente inserito una pedana per salire sul podio. Ma piccole cose».

Un evento che ci si aspetta davvero molto partecipato: «Vi sarà una bella presenza di atleti, guardando le iscrizioni, abbiamo tanti fondisti paralmpici che arrivano da diversi continenti e ciò è bellissimo per Dobbiaco».

Ovviamente Taschler guarda già avanti, convinto che sia solo l’inizio: «Quest’anno sarà una prova, ma chissà, magari il prossimo anno facciamo un passo in più e organizziamo anche un Mondiale. Ma prima vediamo come va».

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: