Salto | 19 marzo 2024, 08:00

Salto con gli sci - Silje Opseth ammaccata ma sorridente: " La caduta non mi ha impedito di perseguire i miei sogni. Poter dire che il record del mondo femminile è mio è incredibile."

Salto con gli sci - Silje Opseth ammaccata ma sorridente: " La caduta non mi ha impedito di perseguire i miei sogni. Poter dire che il record del mondo femminile è mio è incredibile."

Se non fosse stato per i graffi sul viso, nessuno avrebbe detto che durante i salti di allenamento del mattino Silje Opseth è caduta, atterrando alla clamorosa misura di 236,5 metri.

Con il buon umore alle stelle, la norvegese si è rimessa gli sci e, in gara, è scena di nuovo giù per il Vikersundbakken (HS240) e ha sancito, questa volta ufficialmente, il record femminile del mondo di volo sugli sci con un salto di 230.5. La vittoria della gara di domenica sarà anche andata alla compagna di squadra Eirin Maria Kvandal, ma gli occhi sono stati puntati tutti sulla 24enne, che con un sorriso enorme stampato in viso ha migliorato il record dello scorso anno di Ema Klinec di 4 metri (va ricordato che la competizione dello scorso anno, però, non era valevole per la Coppa del Mondo).

"Mi sento benissimo. Sono un po' ammaccata, ma felicissima. Non mi aspettavo che sarebbe andata così" ha detto Opseth dopo la gara, a Skijumping.pl "Non direi che il salto di allenamento ha influenzato la mia prestazione in gara. Ero molto determinata a fare ciò che avevo programmato. Sono soddisfatta di essere riuscito a rimanere concentrata e di aver fatto due buoni salti. Era qualcosa che sognavo da tanto tempo, il mio obiettivo per questa stagione. La caduta non mi ha impedito di perseguire i miei sogni. Poter dire che il record del mondo femminile è mio è incredibile. Lo sogno da quando ho iniziato a saltare con gli sci. È una sensazione incredibile"

Federica Trozzi

Ti potrebbero interessare anche: