Sci di fondo | 25 aprile 2024, 17:58

Bilanci e riassetti dell'Esercito in funzione dei Giochi Olimpici di Milano Cortina 2026

A Courmayeur (AO), tre giorni di valutazione tecniche per innovare e sostenere le eccellenze sportive con le stellette.

I tecnici del Centro Sportivo Esercito

I tecnici del Centro Sportivo Esercito

Si sono svolti da Lunedì 22 a Mercoledì 24 Aprile c.a., presso la sede degli Sport Invernali del Gruppo Sportivo Esercito a Courmayeur (AO), le riunioni della dirigenza con gli oltre quaranta tecnici assegnati perla scorsa stagione alle squadre nazionali italiane e ai team dei circuiti nazionali di tre Federazioni in oltrequindici discipline sportive.

La tre giorni di confronti ha portato ad un riassetto interno nella distribuzione delle competenze tecniche condue focus principali:
- massimizzare il supporto fornito alle squadre nazionali in chiave olimpica;
- fornire un migliore e più attento supporto ai giovani attraverso tesseramenti e reclutamenti mirati.
Dai tecnici è arrivato il bilancio positivo in termine di risultati, dove non sono mancati podi importanti incoppa del mondo dallo sci alpino (su tutti Bassino e Bosca), allo snowboard (Moioli), al biathlon (Comola e Bionaz) per arrivare alle coppe di cristallo del doppio femminile di slittino della coppia Oberhofer-Voetter.Bene anche i settori giovanili nel complesso con alcune medaglie importanti come il caso di Artusi nello sci di fondo, Tabanelli nel freestyle e Vanni nello sci alpino.

Formalizzate le componenti tecniche delle squadre Esercito in attesa delle delibere nazionali della FISI, FISG e FASI. A guidare la squadra di sci alpino saranno il 1° Luogotenente Massimiliano Iezza insieme al Grd. Ca. Roberto Nani e al Grd. Sc. Lorenzo Moschini; per lo sci di fondo alla guida ancora il 1° Grd. Simone Paredi insieme al Grd. A. Elisa Brocard e al Grd. Ca. Maicol Rastelli; per il biathlon sarà invece assegnata la guida al 1° Grd. Rudy Zini insieme al Grd. Ca. Thomas Bormolini e al Grd. Sc. Andrea Baretto e per lo scialpinismo la guida rimarrà al 1° Grd. Denis Trento.
Per ottimizzare il lavoro di tutte le squadre, nella dirigenza, sono state introdotte nuove figure dicoordinamento sotto la guida del Capo Dipartimento Agonistico 1° Luogotenente Francesco Berlendis. A lui rimarrà la supervisione diretta su biathlon, slittino, bob, skeleton, sci alpinismo e arrampicata; al 1°Luogotenente Luigi Devizzi short track, pattinaggio pista lunga e skicross; al Grd. A. Ruben Montagnoli scialpino, snowboard cross, snowboard alpino e snowboard e sci freestyle; al Grd. A. Manuel Tovagliari lo scidi fondo, salto e combinata nordica.

L'indirizzo conclusivo del Comandante del Centro, Ten. Col. Patrick Farcoz è stato il momento perrinsaldare lo spirito di corpo, ridefinire gli obiettivi di breve e medio termine, nonchè rinnovare a tutti lapolitica sportiva di Forza Armata a sostegno delle Federazioni Sportive Nazionali e del Coni per lo sport dieccellenza nazionale.

Comunnicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche: