Salto | 09 maggio 2024, 12:30

Salto con gli sci - Sandro Pertile illustra le novità per il 2024/25: il calendario del Summer Grand Prix e le riflessioni sui materiali

Salto con gli sci - Sandro Pertile illustra le novità per il 2024/25: il calendario del Summer Grand Prix e le riflessioni sui materiali

Le riunioni dei comitati FIS per le varie discipline andate in scena tra lunedì 6 e mercoledì 8 maggio portano in dote diverse novità. Anche per quanto riguarda il salto con gli sci non mancano gli spunti, portati alla luce da un’intervista concessa da Sandro Pertile, race director del salto all’interno della FIS, ai microfoni di Skijumping.pl. Diversi i riferimenti al calendario della prossima stagione, ma anche alle discussioni emerse durante i meeting in Slovenia a proposito del regolamento.

“Come al solito, prima dell'incontro c'è stata una certa tensione – esordisce Sandro Pertile – Ma nel complesso, ancora una volta la comunità del salto con gli sci ha dimostrato quanto sia unita. Abbiamo avuto un'ottima discussione e preso insieme buone decisioni”.

Il race director italiano scende poi nel dettaglio entrando nel merito del calendario del Summer Grand Prix, pubblicato in forma ufficiosa e ancora soggetto all’approvazione del Consiglio della FIS, che si riunirà nei prossimi giorni a Reykjavik. In particolare Pertile sottolinea come nel calendario provvisorio pubblicato in precedenza ci fossero 3 località con l’asterisco, per le quali dovevano essere ultimate alcune verifiche: "La prima è stata Frensztat con le gare femminili. Purtroppo, a causa dei ritardi legati all'ammodernamento e all'adattamento del trampolino per il salto con gli sci, i cechi non saranno pronti ad accoglierci. Il secondo luogo del genere era Almaty. Speravamo di poter tornare in Kazakistan, ma purtroppo a causa della recente alluvione il governo ha sospeso tutti gli eventi importanti per poter trasferire fondi alle necessità delle persone colpite dal disastro”. Di diversa natura invece i feedback arrivati dalla terza località: “La terza città con il punto interrogativo era Rasnov. I rumeni sono pronti a riceverci alla fine di settembre. Siamo felici di poter ritornare dai nostri amici rumeni”.


CALENDARIO UFFICIOSO SUMMER GRAND PRIX 2024 (Soggetto all'approvazione del Consiglio FIS)

 

Poi, una lunga riflessione sulle novità legate all’attrezzatura, con l’obiettivo di garantire maggiore equità all’interno delle competizioni. “Penso che la decisione più importante relativa all'attrezzatura sia stata la questione dell'introduzione di una fase di prova per la marcatura delle tute. Ciò ci consentirà di ricontrollare e taggare tutte le tute una per una. Il nostro prossimo passo sarà ridurre o introdurre un limite al numero di tute per stagione. Attualmente ci rendiamo conto che c'è un divario troppo grande tra le squadre nazionali ricche - che investono molti soldi e alcuni dei loro atleti hanno 50-60 tute a stagione - e altri paesi i cui saltatori hanno 2-3 tute all'anno. Non è assolutamente questo l’obiettivo. Vogliamo che il nostro sport sia giusto. I migliori dovrebbero avere la possibilità di vincere indipendentemente dal materiale che possono utilizzare. A luglio inizieremo il processo di marcatura delle tute. Poi saremo pronti a fissare un limite per le competizioni estive. Tutte le modifiche dovranno poi essere approvate durante la riunione autunnale della FIS”.

 

 

Fausto Vassoney

Ti potrebbero interessare anche: