Biathlon | 12 maggio 2024, 17:01

Biathlon - Didier Bionaz e Martina Trabucchi sfilano con la sezione valdostana dell'ANA all'adunata degli alpini a Vicenza

Biathlon - Didier Bionaz e Martina Trabucchi sfilano con la sezione valdostana dell'ANA all'adunata degli alpini a Vicenza

C’è anche un po' di biathlon alla 95ª adunata degli alpini, in programma in questo fine settimana a Vicenza e accompagnata dalla presenza di migliaia di persone, in rappresentanza delle sezioni ANA provenienti da tutto il paese. Al via oggi la proverbiale sfilata attraverso le strade della città, nella quale c’è stato spazio anche per Didier Bionaz, atleta della nazionale azzurra di biathlon. In quanto alpino, membro del Centro Sportivo Esercito, a lui è stato affidato il vessillo che ha aperto il corteo della sezione valdostana dell’ANA.

Vestito con i colori dell’Esercito e il tradizionale cappello piumato degli alpini, Didier Bionaz ha sfilato accompagnato dal presidente di ANA Valle d’Aosta Carlo Bionaz ed è stato celebrato con parole di stima al momento dell’annuncio della sezione regionale: “Il meraviglioso vessillo è nelle mani di uno degli uomini che in questo momento fanno grande il centro addestramento dell’Esercito. Salutiamo Didier Bionaz, il grande campione che quest’anno ha saputo portare quella che era la specialità degli alpini ai Casta (campionati sciistici delle truppe alpine), il biathlon, anche al maschile a livelli di eccellenza. Grazie Didier”. Ma Bionaz non è stato il solo biatleta a far parte del contingente valdostano, poiché ad accompagnare il nutrito gruppo c'era anche Martina Trabucchi, altra esponente di spicco del biatlon azzurro che in stagione si è distinta per i buoni risultati tra IBU Cup e Mondiali Junior. All'alpina di Brusson - sorella di Beatrice Trabucchi - è infatti stato affidato il cartellone che annunciava "Sezione Valdostana" in cima al corteo.

La scelta di affidare il vessillo della Valle d’Aosta a Didier Bionaz si pone in continuità con quella dello scorso anno, quando era stata un’altra biatleta azzurra – anche lei valdostana del Centro Sportivo Esercito – a calarsi in quel ruolo. Nel 2023, a Udine, era toccato infatti a Samuela Comola aprire la carovana degli alpini della Valle d’Aosta.

Fausto Vassoney

Ti potrebbero interessare anche: