Sci di fondo | 12 maggio 2024, 19:00

Sci di fondo - Ecco Framverran, anzi Northugland: sentieri tematici, attività di ogni tipo e a breve anche una statua. Viaggio virtuale nel paese natale di Petter

Sci di fondo - Ecco Framverran, anzi Northugland: sentieri tematici, attività di ogni tipo e a breve anche una statua. Viaggio virtuale nel paese natale di Petter

In un paese come la Norvegia dove lo sci di fondo è religione, non c’è limite alla devozione per gli idoli sportivi degli sci stretti. E così succede che in un piccolo paesino poco a nord di Trondheim le gesta sportive Petter Northug diventino un punto di forza attorno al quale sviluppare itinerari, attività, eventi e iniziative di ogni genere. Siamo a Framverran, nella contea di Trøndelag e qui tutto parla di Northug.

È infatti proprio qui che Petter Northug, il più celebre dei fondisti norvegesi e leggenda dello sci di fondo, è nato e cresciuto, prima di partire alla volta di tutta l'Europa per scrivere la storia dello sci di fondo a suon di medaglie, vittorie e episodi curiosi che hanno contribuito a plasmare il personaggio di Petter Northug.

E proprio partendo da questo personaggio, a Framverran ha preso vita una vera e propria catena di attrazioni a tema Northug, che nei prossimi mesi andrà ad arricchirsi ulteriormente. Nei dintorni del paese si trova infatti un percorso denominato “Northugrunden”, che costituisce una vera e propria passeggiata nel passato di Petter Northug (e dei suoi fratelli Tomas ed Even).

Un sentiero segnalato addirittura sui cartelli stradali e costellato da numerosi pannelli informativi che ora raccontano curiosità sulla vita sportiva del norvegese, ora mostrano i luoghi che hanno fatto da teatro ai vari step della crescita di Petter. Le zone preferite per gli allenamenti, i terreni della prima gara a 5 anni: lungo il Northugrunden si scoprono aspetti e retroscena del percorso di un campione.

Ma il “Giro di Northug” (così si traduce letteralmente) non è l’unica attrazione della zona. Partendo dalla fattoria di famiglia, si scoprono una serie di iniziative che si declinano per mezzo della “Northug Opplevelser” (ovvero la “Northug Experiences”), un'agenzia di proprietà del fratello Tomas e del padre John Northug che offre attività di ogni tipo: viaggi in autobus attraverso Framverran, racconti dell’infanzia dei fondisti, oltre a eventi di teambuilding per aziende con pacchetto personalizzabile e comprensivo di giochi di squadra, gite e cene in riva al mare. E ancora, concerti e tanto intrattenimento.

E non è tutto, perché durante la prossima estate Framverran, o meglio Northugland, si arricchirà con un nuovo innesto, che contribuirà a legare il nome del paese in maniera ancora più stretta a quello del campione norvegese. Il prossimo 13 luglio 2024, infatti, verrà inaugurata una statua a grandezza naturale raffigurante Petter Northug, ovviamente intento a sciare, creata ad arte dallo scultore Tore Bjørn Skjølsvik. Secondo VG, la statua avrà un costo complessivo di 1 milione di corone norvegesi, ovvero circa 85 mila euro.

Questo il luogo dove dovrebbe sorgere la statua:

Insomma, già solo guardando le innumerevoli iniziative che si snodano attorno alla famiglia Northug si capisce come l’imprenditorialità – che oltre a celebrare il nome di Northug contribuisce anche a promuovere Framverran nel mondo – sia la parola d’ordine a Northugland. Non c'è quindi da stupirsi del fatto che lo stesso Petter dopo il ritiro dalle competizioni abbia dato vita a un brand di occhiali e di vestiti sportivi, un team privato con cui partecipa al circuito Ski Classics e addirittura a una gara personalizzata (la Janteloppet).

Un personaggio a dir poco estroverso, che fa - e ha sempre fatto - proprio di questo la sua più grande forza. Quale sarà la prossima trovata?

Fausto Vassoney

Ti potrebbero interessare anche: