Combinata | 17 marzo 2019

Vittoria da record per Jarl Magnus Riiber a Schonach. Quarto Alessandro Pittin

Il norvegese ha concluso l’inverno che lo ha visto dominatore con il record di vittorie stagionali. Hanno completato il podio il connazionale Jan Schmid e l’austriaco Bernhard Gruber, mentre Alessandro Pittin ha effettuato una grande rimonta fino alla 4^ piazza finale

Vittoria da record per Jarl Magnus Riiber a Schonach. Quarto Alessandro Pittin

Questo pomeriggio sotto la pioggia battente di Schonach im Schwarzwald  si è svolta la competizione conclusiva della Coppa del Mondo 2018-19 di combinata nordica. All’ultima occasione buona Jarl Magnus Riiber è riuscito a suggellare il record di 12 vittorie stagionali, coronando al meglio un inverno vissuto da assoluto protagonista.

Il ventunenne norvegese ha dominato la prova odierna dal primo all’ultimo metro, riportandosi agevolmente su Ryota Yamamoto nel corso del primo chilometro, lasciandolo sul posto e realizzando una gara solitaria dove non si è risparmiato, realizzando un ottimo tempo sugli sci stretti.

Alle sue spalle, nel corso delle tornate si è andata a delineare una coppia di inseguitori, formata dal vincitore di ieri Bernhard Gruber e dal norge Jan Schmid. L’austriaco si è accollato il compito di dettare il ritmo per tre quarti di gara, ma nel giro conclusivo ha pagato dazio staccandosi dal compagno di avventura. Schmid è così giunto sul traguardo in piazza d’onore, mentre Gruber ha lottato fino all’ultimo per difendere la terza posizione dalla poderosa rimonta dell’azzurro Alessandro Pittin, riuscendo infine nell’intento.

L’italiano come ventiquattr’ore fa è stato autore di una solida performance sugli sci stretti e fin dalla prima tornata ha trascinato un folto drappello, che contava anche la presenza di Ilkka Herola. Il gruppo ha via via raccolto per strada numerosi atleti, tra cui il nipponico Akito Watabe. Nel corso del terzo giro Pittin ha preso il largo, provando in solitudine a rientrare sulle posizioni da podio, dovendosi infine accontentare del 4° posto. Il friulano si potrà parzialmente consolare con la vittoria del trofeo di miglior fondista per il secondo anno consecutivo.

Dal gruppo inseguitore hanno preso vantaggio anche Akito Watabe e Ilkka Herola, non riusciti però a tenere la scia nell’azzurro. Nel finale il nipponico ha avuto la meglio sul finlandese, che si è anche dovuto difendere dal ritorno dell’austriaco Paul Gerstgraser. Con la settima moneta il salisburghese ha ottenuto il miglior risultato stagionale, precedendo i connazionali Franz-Josef Rehrl e Lukas Greiderer.

Il duello per l’ultimo posto nella top ten, che ha coinvolto Magnus Krog e Antoine Gerard – i due combinatisti quest’oggi più performanti nel fondo – è stato infine vinto dal norvegese. Dietro al duo è giunto in 12^ piazza Aaron Kostner, protagonista di una competizione estremamente solida. Questo è un risultato chiave, in quanto il gardenese è riuscito ad entrare tra i migliori 55 del World Ranking List, l’Italia dunque potrà schierare 4 atleti nell’incipit della prossima stagione. Infine Samuel Costa, partito nelle estreme retrovie, ha concluso al 41° posto.

Essendo stato utilizzato il PCR dopo la cancellazione di questa mattina, come da previsione Johannes Rydzek e Vinzenz Geiger hanno dovuto alzare bandiera bianca nella corsa alla podio della generale, terminando rispettivamente 22° e 34°. Così accanto al vincitore della Sfera di Cristallo Riiber hanno terminato Akito Watabe e Franz-Josef Rehrl. Per il nipponico si tratta dell’ottava stagione consecutiva in cui conclude nella top three, mentre l’austriaco ha portato a casa anche il trofeo di miglior saltatore.

Con questa competizione si è conclusa la carriera dei transalpini Francois Braud e Maxime Laheurte, ultimi due componenti del quartetto d’oro della Val di Fiemme 2013.

SCHONACH – HS106/10km
1. RIIBER Jarl Magnus (NOR) 25’14’’9
2. SCHMID Jan (NOR) a 25’’0
3. GRUBER Bernhard (AUT) a 38’’2
4. PITTIN Alessandro (ITA) a 49’’2
5. WATABE Akito (JPN) a 1’12’’9
6. HEROLA Ilkka (FIN) a 1’18’’5
7. GERSTGRASER Paul (AUT) a 1’21’’2
8. REHRL Franz-Josef (AUT) a 1’23’’2
9. GREIDERER Lukas (AUT) a 1’25’’2
10. KROG Magnus (NOR) a 1’26’’2
Clicca qui per i risultati completi.

COPPA DEL MONDO 2018-19
1. RIIBER Jarl Magnus (NOR) 1518
2. WATABE Akito (JPN) 893
3. REHRL Franz-Josef (AUT) 841
4. RYDZEK Johannes (GER) 806
5. GEIGER Vinzenz (GER) 803
6. SEIDL Mario (AUT) 729
7. GRAABAK Jørgen (NOR) 707
8. RIESSLE Fabian (GER) 693
9. BJØRNSTAD Espen (NOR) 596
10. FAISST Manuel (GER) 485
Clicca qui per la classifica completa.

Martina Dardanelli

Ti potrebbero interessare anche: