Skiroll | 23 agosto 2019

Skiroll, Coppa del Mondo - Tanel secondo nell'inseguimento, cede a Dementiev solo in volata

L'azzurro è stato autore di un'ottima gara, resistendo fino alla fine ai continui attacchi del russo; top ten per Galassi, ottavo

Skiroll, Coppa del Mondo - Tanel secondo nell'inseguimento, cede a Dementiev solo in volata

Arriva un secondo posto per Matteo Tanel nella 15km in classico a inseguimento di Khanty-Mansijsk. L’azzurro, partito in testa dopo la vittoria ottenuta ieri, ha mancato di un soffio un clamoroso bis, battuto soltanto in volata dall’olimpionico Eugeniy Dementiev. In terza posizione, grazie a un buonissimo ultimo giro, lo svedese Gustafsson. Top ten anche per un altro italiano, Michael Galassi, autore di un’ottima gara.

LA CRONACA
Nei primi chilometri Tanel ha pensato di tenere un passo tranquillo lasciando rientrare Dementiev, per poi fare l’intera gara insieme al russo. Alle loro spalle si è subito formato un gruppetto con Gustafsson, Norum, Anisimov e l’azzurro Francesco Becchis, costretto però a cedere attorno al quinto chilometri, in un format di gara non adatto alle sue caratteristiche. Ha poi chiuso comunque in una buona undicesima posizione, dopo aver perso la volata per la top ten.

A metà gara Dementiev si è messo in testa alzando il ritmo e cercando così di staccare Tanel, il quale non ha mollato restando vicinissimo al russo. Dietro di loro, invece, il terzetto inseguitore ha faticato a trovare un accordo, così i tre hanno visto aumentare il proprio distacco dalla testa. Alle loro spalle ha iniziato a recuperare qualcosa un altro terzetto, formato da Nordstroem, Gafarov e Galassi.

Nel finale del penultimo giro Dementiev ha ulteriormente accelerato, ma Tanel non ha ceduto, così il vantaggio sugli inseguitori è aumentato fino al minuto. A quel punto Gustafsson ha deciso di mettersi in proprio e con una bella azione ha staccato Anisimov e Norum, dimezzando addirittura lo svantaggio, quando però era ormai troppo tardi per sperare nella vittoria. Negli ultimi chilometri Dementiev è riuscito a guadagnare alcuni metri su Tanel, ma l’azzurro non ha mollato, con cuore e generosità è riuscito a rientrare sul russo per giocarsi la vittoria in volata, ma nulla ha potuto di fronte alle poderose spinte del campione russo.

Alla gara, per preservare le energie in vista della sprint di domani, non hanno partecipato Emanuele Becchis, Alessio Berlanda e Ragnar Andresen.

CLASSIFICA FINALE TOP 10
1° E. Dementiev (RUS) 26’45.3
2° M. Tanel (ITA) +0.4
3° V. Gustafsson (SWE) +57.0
4° I. Anisimov (RUS) +57.4
5° R. Norum (SWE) +57.7
6° A. Gafarov (RUS) +1’19.6
7° G. Nordstroem (SWE) +1’20.0
8° M. Galassi (ITA) +1’20.8
9° P. Andreev (RUS) +1’45.7
10° I. Koristek (SVK) +1’46.0
Gli altri azzurri
11° F. Becchis +1’46.3
24° J. Giardina +3’48.5

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: