Biathlon | 14 luglio 2020

Biathlon - Ora è ufficiale: la super sprint non farà il suo esordio nella prossima Coppa del Mondo

L'IBU l'ha comunicato questa mattina, chiarendo anche che si sta ragionando sulla possibilità di apportare notevoli cambiamenti al format, che dovrà essere ulteriormente sperimentato in IBU Cup

Foto di Flavio Becchis

Foto di Flavio Becchis

Vi avevamo anticipato la notizia già domenica, notando il cambiamento sul programma della Coppa del Mondo di biathlon, presente sul sito dell’IBU. Ora è ufficiale: salta la super sprint, prevista nell’ultima tappa della Coppa del Mondo, ad Oslo. Al suo posto un tipico weekend di gara, con sprint, pursuit e mass start.

L’ufficializzazione è arrivata questa mattina dall’IBU attraverso un messaggio apparso sui suoi social: «Il programma delle gare è cambiato. Non ci sarà più la super sprint nella tappa di Coppa del Mondo a Holmenkollen. Dopo i recenti incontri, il Comitato Tecnico dell’IBU (seguendo gli input arrivati dal Comitato degli Atleti) ha proposto importanti cambiamenti regolamentari sulle competizioni di super sprint. Di conseguenza, abbiamo bisogno di altri test in IBU Cup, prima di proporre questo format sul palcoscenico più grande. Nella tappa di Holmenkollen, avremo ora una tradizionale finale di Coppa del Mondo con sprint, pursuit e mass start».

Ciò significa, quindi, non soltanto che il prossimo anno non vedremo l’esordio della super sprint in Coppa del Mondo, ma che evidentemente, su suggerimento degli atleti, l’IBU sta pensando di cambiare in modo netto questo format di gara, accusato da alcuni di dipendere troppo dal fattore fortuna. Vedremo quali saranno i cambiamenti proposti.

Certamente si tratta di una scelta matura da parte dell’IBU, che è tornata sui suoi passi, senza forzare la mano di fronte alle perplessità degli atleti. Complimenti. 

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche: