Sci alpinismo | 27 luglio 2020

Michele Boscacci torna a indossare il pettorale e vince la Vertical Col de Lana

L'atleta del Centro Sportivo Esercito si è imposto davanti a William Boffelli; seconda piazza per Alba De Silvestro, giunta alle spalle di Mojca Koligar

Foto dalla pagina facebook di Michele Boscacci

Foto dalla pagina facebook di Michele Boscacci

Successo di Michele Boscacci domenica nella Vertical Col de Lana, che ha visto gli atleti salire 1000 metri in appena 2km. I concorrenti sono partiti dalla chiesa di Pieve, a 1450 metri, per raggiungere la croce del Col di Lana a 2450 mentri.
    
Il lombardo del Centro Sportivo Esercito si è imposto al termine di un bel duello con William Boffelli (La Sportiva), concludendo con un tempo di 34’03”, mettendosi alle spalle l’avversario di 11”. Terza piazza uno straordinario Manfred Reichegger (SSV Muhlwald), che a 43 anni, terminato la gara a 40” dal vincitore.

Nella gara femminile netto successo dell’esperta slovena Mojca Koligar, classe 1982, che ha concluso la sua prestazione in 40’44”. Alle sue spalle l’azzurra Alba De Silvestro (Esercito), giunta a 45” dalla vincitrice. Terza una bravissima Annelise Felderer, classe ’77, che ha terminato la sua prova a 1’39” dalla slovena.

Sono rimasti imbattuti i record di percorrenza della gara, che appartengono a Luka Kovacic e Viktoria Kreuzer. Ancora inarrivabili il 33’19” dello sloveno e il 39’49” della svizzera.

Boscacci ha scritto sui propri social il commento a un successo per lui speciale, in quanto finalmente ha potuto indossare nuovamente il pettorale dopo tanto tempo: «

«Finalmente, dopo più di 4 mesi di stop, oggi ho potuto riattaccare il pettorale. Vittoria di giornata, ma questo lungo periodo di stop si è fatto sentire, la fatica è stata tanta. Un applauso agli organizzatori del Verticl Col de Lana, che hanno fatto un gran lavoro per rispettare tutte le norme in vigore».

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: