Biathlon | 04 gennaio 2021

Biathlon - Russia: arrivano gli agenti dell'antidoping, tanti junior si cancellano dalla gara

I media russi hanno riportato questo fatto accaduto in occasione delle gare di Izhevsk; addirittura 33 atleti si sono cancellati dalle competizioni; RUSADA: "Stiamo indagando sull'accaduto"

Biathlon - Russia: arrivano gli agenti dell'antidoping, tanti junior si cancellano dalla gara

L’Agenzia Russa Antidoping, RUSADA, ha deciso di indagare su quanto accaduto a Izhevsk in occasione delle gare nazionali di biathlon. Dopo l’arrivo degli agenti antidoping per le sprint senior maschili e femminili, ben 33 atleti iscritti alle gare juniores si sono ritirati dalla competizioni, molti dei quali provenienti da Khanty-Mansiysk e Tyumen.

«RUSADA ha effettuato dei test in occasione delle competizioni di Izhevsk – ha affermato Maria Markova, responsabile della comunicazione di RUSADA, a allsportinfo.ru –il caso del ritiro di massa degli atleti è stato registrato e trasferito al dipartimento investigativo. Tutte le procedure necessarie sono già in corso. Alcuni test mirati fanno parte di queste procedure, ma non possiamo rivelare tutti i dettagli, in primo luogo in conformità con la prassi e in secondo luogo per non interferire con le indagini».

Lo scorso 30 dicembre era stata resa nota la sospensione di quattro anni della ventenne Victoria Konovalova, che ha gareggiato per Krasnoyarsk. Nel suo campione erano state trovate tracce dello steroide oxandrolone.

Fonte sports.ru

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: