Biathlon | 28 aprile 2021

Biathlon - Minsk-Raubichi rischia ancora di perdere la Coppa del Mondo; decisione entro settembre

La tappa in programma in Bielorussia nel mese di marzo è stata messa in "attesa" per vedere come evolve la situazione politico-sportiva del paese, dopo che il CIO ha sanzionato il Comitato Nazionale Bielorusso

Biathlon - Minsk-Raubichi rischia ancora di perdere la Coppa del Mondo; decisione entro settembre

L’IBU ha pubblicato la settimana scorsa il calendario della Coppa del Mondo di biathlon 2021/22, che ovviamente potrebbe ancora subire modifiche negli orari e nei format di gara. Al di là dell’emergenza covid-19, soltanto una località rischia ancora di perdere l’organizzazione del proprio evento: Minsk-Raubichi.

Già lo scorso febbraio, quando l’IBU aveva annunciato le località che avrebbero ospitato la Coppa del Mondo di biathlon nel quadriennio 2022/23 – 2025/26, la federazione internazionale aveva comunicato che la tappa di Minsk-Raubichi, sarebbe stata messa in uno stato “d’attesa”, per osservare l’evolversi della situazione politica in Bielorussia.

Ricordiamo che lo scorso dicembre il CIO ha sospeso la Bielorussia prendendo varie misure contro il suo Comitato Olimpico, allora presieduto direttamente dal presidente Alexander Lukashenko, perché gli atleti non erano stati adeguatamente protetti dalla discriminazione politica all’interno del Comitato Olimpico Nazionale e dalle loro federazioni sportive di riferimento, come previsto dalla carta olimpica. Ora il presidente della Bielorussia, Alexander Lukashenko, non è più a capo del Comitato Nazionale Olimpico, lasciato però a suo figlio Viktor, la cui elezione non è stata riconosciuta dal CIO. Insomma una situazione ad oggi molto ingarbugliata. Ricordiamo che lo scorso gennaio gli atleti bielorussi erano stati anche invitati a firmare una lettera in favore del governo nazionale. Tra i biatleti aveva fatto clamore il rifiuto di Hanna Sola.

Sul sito dell’IBU, nella pagina dedicata al calendario della Coppa del Mondo di biathlon, nello spazio della tappa di Minsk-Raubichi, in programma dal 3 al 6 marzo 2022, è apparsa la scritta “pending” con un punto esclamativo. L’IBU ha specificato che una decisione definitiva verrà presa entro il mese di settembre. La tappa potrebbe quindi essere organizzata in un’altra località. 

G.C.

Ti potrebbero interessare anche: